Category Archives: Notizie

Concerto “CANTICO” Sabato 17 Dicembre a Rieti

CANTICO 17 Dicembre

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 17 Dicembre alle ore 18:00, presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti si terrà il Concerto “CANTICO” di Raffaello Simeoni , Gabriele Russo, Goffredo Degli Esposti e Giordano Ceccotti. L’ingresso sarà gratuito.

L’evento farà si che la città di Rieti torni ad un tempo lontano grazie ad antichi canti francescani e musica tradizionale. Il concerto rientra nell’ambito del progetto “Francesco da…Rieti” realizzato dal Comune di Rieti e dalla Diocesi di Rieti. Sarà realizzato grazie al finanziamento della Regione Lazio.

Seconda edizione delle Osterie dei Pozzi. Anche Simone Cristicchi.

Cristicchi

Domani 26 e sabato 27 luglio tornano le Osterie dei Pozzi. Dopo il successo dello scorso anno l’associazione Sunshine onlusvenerdì e sabato prossimo ha deciso di “invadere” nuovamente lo storico quartiere reatino con un programma enogastronomico e musicale ricchissimo che vedrà anche la straordinaria partecipazione del cantautoreCristiano Cristicchi. Quest’anno c’è da registrare, oltre che la collaborazione con la Cooperativa sociale Onlus Loco Motiva associazione che promuove attività a favore di soggetti con disordine della comunicazione (dalla dislessia all’autismo), la sinergia con l’associazione “Porta d’Arce” organizzatrice della Festa di Sant’Eusanio che si concretizzerà domenica 28 alle ore 21.30 a Porta d’Arce con la serata danzante con l’Orchestra Enrico Milano. Le osterie apriranno venerdì 26 luglio alle ore 20.00 e saranno dislocate lungo tutta via dei Pozzi a partire da Porta d’Arce. Si potranno assaporare alcuni dei piatti della tradizione popolare come gli gnocchi al castrato o le fregnacce alla sabinese, gli arrosticini e le salsicce o le pizze fritte, e tanto altro da gustare con la Birra Altaquota. Il tutto sarà accompagnato da tantissima musica da vivo. Il programma prevede infatti nei vari spazi il venerdì alle 21.30 Daje Gas, i Dna,Walter e Cristian mentre nel giardino dell’ex Manni si esibirà il Nicola Costa Triocon Maurizio dei Lazzaretti alla batteria e Andrea Rosatelli al basso, artisti ce vantano collaborazione con i più importanti musicisti italiani e numerosi artisti internazionali (Ray Charles, Chet Baker, Caetano Veloso, Michael Bolton, Paul Young, Michael Bublé, Natalie Cole, Gloria Gaynor, Dionne Warwick , Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Mina, Laura Pausini, Renato Zero, Riccardo Cocciante e molti altri). Sabato alle 21.30 sarà invece il turno dii Must & SallyLuca TosonieValentina Rossi e Luca e Germano, mentre il vincitore dell’edizione di Sanremo 2007 Simone Cristicchi a partire dalle ore 20.00 sarà protagonista di un concerto unplugged nella splendida e raccolta cornice del giardino dell’ex Manni. Sia venerdì che sabato prima dell’apertura delle osterie sono previsti anche degli spettacoli per bambini. All’interno della manifestazione è anche stata allestita una mostra fotografica storico-documentaristica su la città di Rieti. Si ringrazia per la disponibilità l’Assessorato alle Attività produttive del Comune di Rieti. La manifestazione è dedicata alla memoria di Paolo Martini professore di educazione fisica e rugbista recentemente scomparso.

Per informazioni: Carlo Luciani  328 7396883 - Umberto Leoncini  338 9356698
Fonte: Comunicato Stampa

Corso di canto lirico e moderno all’Officina

microfono-

L’Officina dell’Arte e dei Mestieri mette a disposizione, da giugno, lezioni di canto lirico e moderno di gruppo o individuali con professionisti di elevato livello come Mirella Caponetti,contralto,  che si è esibita nei più importanti teatri italiani e stranieri e Silvia Costanzi, soprano.

Il corso è finalizzato all’utilizzo corretto dello strumento “voce”, la sua impostazione, il suo adattamento ai vari generi musicali, la conoscenza dei limiti, delle potenzialità personali e della capacità di ampliarle.

Contattaci per informazioni!!!

Musica e aquiloni il 28 giugno a Rieti

IMG_5768 (2)

Venerdì 28 Giugno 2013 alle ore 18 presso il Parco “Vittime 6 aprile 2009″ tra Viale Maraini e Via Liberato, esibizione di fine anno dei piccoli allievi del corso di batteria dell’Officina dell’Arte condotta dal M° Umberto Buono.

Inoltre sarà ospite della giornata Antonio Sciamanna, giocoliere ed esperto aquilonista, conoscitore delle procedure di costruzione e pilotaggio di volo da più di 20 anni.

Con la sua grande esperienza e professionalità aquilonistica e la sua grande pazienza e predisposione ad insegnare, condurrà un laboratorio di costruzione di aquiloni, gratuito e aperto a tutti, dal semplice foglio di carta all’assemblaggio, al volo.

L’EVENTO E’ GRATUITO

 

Festa Europea della Musica 2013 e Officina dell’Arte e dei Mestieri di Rieti insieme……

Fondo festa europea 2013

La Festa della musica è una grande manifestazione popolare gratuita che si tiene il 21 giugno di ogni anno per celebrare il solstizio d’estate.

L’iniziativa, un invito al piacere di fare e ascoltare musica, è aperta a tutti: amatori o professionisti. Lanciata in Francia nel 1982, la Fête de la Musique è diventata un vero e proprio autentico fenomeno continentale. Sono numerosissime le città europee coinvolte. E da qualche tempo anche fuori dal vecchio continente arrivano numerose adesioni.

In Europa, dal 1995, hanno aderito, confederandosi in una Associazione europea, le città di Atene, Barcellona, Berlino, Budapest, Bruxelles, Lisbona, Liverpool, Losanna, Madrid, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia (An), Lanuvio (Rm).

L’evento prende forma adattandosi alle specificità culturali di ogni paese. Di conseguenza la festa ha saputo inventarsi e reinventarsi riuscendo ad essere un fenomeno globale e locale insieme. Lo spirito della Festa, infatti, è innanzitutto popolare. Riassume i valori della tradizione, ma guardando avanti.

Da qualche anno anche Rieti fa la sua parte, grazie all’instancabile attività di promozione sociale e musicale di Musikologiamo. L’associazione non manca mai di promuovere partire dalla musica per dare vita a momenti di socialità, creatività ed espressività.

La festa, infatti, favorisce la libera iniziativa dei musicisti, anche secondo l’idea di una società in cui il singolo cittadino trova il proprio spazio in perfetta armonia.

Quest’anno a Rieti la Festa europea della Musica prevede un ampio percorso di eventi musicali dislocati all’interno del Centro Storico della città. L’appuntamento è per giovedì 20 e venerdì 21 giugno.

Intervista a Antonio Sacco su «Frontiera».


Programma della Festa Europea della Musica a Rieti

Giovedì 20 giugno dalle 18

Anteprima Festa Europea della Musica
Auditorium Varrone
Concerto dei M° Eleonora Podaliri Vulpiani e Federica Eleuteri.
Esibizione degli allievi David ManciniAzzurra FirmiDiego MiluzziIlaria ViolettiGloria SantarelliGabriele Pirrotta Valentina Scipioni.

Venerdì 21 giugno

dalle 17.00 alle 18.00 Chiesa di S.Rufo
Coro Schola Cantorum di Antrodoco
diretto dal M° Franco Minelli

dalle 18.00 Teatro Flavio Vespasiano
The Palos Verdes Peninsula High School Touring Choir – Coro dei Ragazzi Americani di California” diretti dal M° Daniel Doctor

dalle 19.30 Palazzo Vecchiarelli
Coro Polifonico MUSA
diretto dal M° Danilo Santilli

dalle 19.00 Chiesa di S.Rufo
Concerto dei Maestri Sandro Sacco e Ovidio Ovidi

dalle 21.00 Chiesa di S. Domenico
Concerto per Organo

dalle 22.30 Taverna dei Fabri
Concerto di Avoid Jazz Band

dalle 23.00 Depero Club
Dj Set Rotation

L’Officina dell’Arte e la Festa Europea della Musica 2013

musica

In occasione della  Festa Europea della Musica, che cade il 21 giugno ma si celebra in tutta Europa per l’intera settimana, l’Officina dell’Arte e dei Mestieri,offre DUE settimane di ingressi agevolati alle sue sale prova!!

L’Officina dell’Arte e dei Mestieri, infatti, è da sempre attenta al mondo della musica e per celebrarla e favorirne l’incontro con i giovani propone dal 17 al 29 giugno, due settimane di ingressi a 3euro/h a persona, inoltre SOLO IN QUESTI GIORNI sarà possibile tesserarsi ad un prezzo promozionale di 10 euro anziché 15.

Approfittate!! Vi aspettiamo per  sperimentare, creare e divertirci nelle nostre sale prova con il mondo della musica.

Festeggiamo insieme: la musica è di tutti!!!!

2 giugno festa della Res-Publica

bandiera-italiana

Anche quest’anno, il prossimo 2 giugno, a Rieti, si terranno le celebrazioni per il 67° Anniversario della Fondazione della Repubblica organizzate dalla Prefettura.

L’Officina dell’arte e dei Mestieri di Rieti sarà presente come ente sostenitore fornendo l’assistenza tecnica audio/video degli eventi in programma. Ciò rientra negli obiettivi fondanti dell’Officina stessa, infatti in un momento sociale e storico in cui tutto spinge verso l’alienazione e l’individualismo, l’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Rieti vuole invece, sostenere la valorizzazione del gruppo e della rete come sostegno e risorsa, della condivisione ma anche della responsabilità che far parte di una comunità, familiare, cittadina e nazionale, comporta. Vogliamo, dunque anche noi fare la nostra parte di responsabilità sostenendo la Prefettura perchè oggi più che mai la festa della Repubblica è proprio la festa della Res-Publica, cioè  della Cosa Pubblica.

Giornata nazionale del sollievo a Rieti

sollievo

RIETI- 24 maggio 2013-L’Officina dell’Arte di Rieti e l’Informagiovani del Comune parteciperà alla 13° giornata nazionale del sollievo, che si terrà il 26 maggio dalle ore 10 alle 12.30 nella Cappella Cappella dell’Ospedale De Lellis di Rieti.

La Giornata nazionale del sollievo, istituita per la prima volta in Italia nel 2002, si celebra ogni anno l’ultima domenica di maggio ed è promossa dal Ministero della Salute, dalla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti e dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. La Giornata nasce con l’intento di promuovere le cure palliative e, in particolare, la terapia del dolore.

La Giornata nazionale del sollievo vuole essere un passo avanti nella consapevolezza e nell’affermazione del diritto al sollievo, del diritto a non soffrire di dolore inutile, insopportabile e insensato, ad allentare la morsa della sofferenza. La cura globale della sofferenza dovrebbe includere anche la fase del sollievo, soprattutto al termine della vita. Sono oltre 30 le associazioni che prenderanno parte all’iniziativa con piccoli stand informativi.

La Giornata nazionale del sollievo, istituita per la prima volta in Italia nel 2002, si celebra ogni anno l’ultima domenica di maggio ed è promossa dal Ministero della Salute, dalla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti e dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. La Giornata nasce con l’intento di promuovere le cure palliative e, in particolare, la terapia del dolore.

La Giornata nazionale del sollievo vuole essere un passo avanti nella consapevolezza e nell’affermazione del diritto al sollievo, del diritto a non soffrire di dolore inutile, insopportabile e insensato, ad allentare la morsa della sofferenza. La cura globale della sofferenza dovrebbe includere anche la fase del sollievo, soprattutto al termine della vita. Sono oltre 30 le associazioni che prenderanno parte all’iniziativa con piccoli stand informativi.

Exhibition: la grande arte di Manet al cinema

manet

“Stasera non posso, devo andare al cinema per una mostra”. Da giovedi 11 aprile sentiremo dire davvero questa frase e con i pop corn alla mano si potrà gustare un’esposizione che già di per sé vale il costo del biglietto (10 euro). Alle 20 in punto, sedendosi nelle poltroncine con il naso all’insù, si potrà fare un giro alla retrospettiva personale che la Royal Academy di Londra ha dedicato a Manet, Portraying Life (in corso dallo scorso gennaio fino alla prossima settimana) quella che il Times ha definito “una rara opportunità per vedere alcuni dei più raffinati lavori dell’artista”.
La proiezione arriva dopo il grande successo della prima esperienza di “Leonardo Live“, che ha portato la mostra sold out della National Gallery di Londra in più di mille sale cinematografiche di tutto il mondo. Per questo torna “Exhibition: la grande arte al cinema“: l’elenco completo delle 100 sale (7 a Milano, 5 a Roma, e così via) dove si potrà vedere la mostra si trova nel sito di Nexo Digital, distrutore di Exhibition, in eslusiva in Italia.
Una volta seduti, sulle note di Chopin e di Schumann, lo storico dell’arte Tim Marlow e i curatori della mostra, MaryAnne Stevens (Director of Academic Affairs della Royal Academy of Arts) e Larry Nichols (curatore del Toledo Museum of Art, Ohio) condurranno una visita guidata dell’esposizione che raccoglie i ritratti che Manet ha dipinto a più di cinquanta volti, tra cui quelli di Suzanne Leenhoff, moglie del pittore, e di molti illustri coetani dell’artista. Il viaggio che il film fa compiere non è soltanto tra le tele e i capolavori di Manet ma anche nel cuore della  sua vita e del suo tempo, vivendo le esposizioni ufficiali al Salon dei Refusés, i boulevard parigini di Haussmann, fino alla  rivoluzione avvenuta con l’avvento della fotografia, della poesia di Baudelaire e di Mallarmé, dei libri di Zola, dell’amicizia con Antonin Proust a con Monet…

Come spiega Charles Saumarez Smith, segretario e direttore generale della Royal Academy of Arts, la mostra è la prima retrospettiva dedicata a Manet (1832-1883)  che ne illustra l’intera carriera, con opere provenienti dall’Europa, dall’Asia e dagli Usa. Novanta minuti sul grande schermo per un pubblico internazionale, una platea più ampia rispetto al passato grazie alla tecnologia del cinema digitale che, in questo caso, non si limita infatti a proporre su grande schermo soltanto i dipinti esposti ma svela cosa si nasconde creativamente e tecnicamente dietro una mostra e un quadro.
Gli spettatori italiani prenderanno posto al cinema in contemporanea con gli spettatori di Inghilterra, Argentina, Australia, Canada, Cile, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Guatemala, Ungheria, India, Malta, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Polonia, Russia, Svezia, Svizzera, dando la possibilità di vedere la mostra sia a chi è vicino che lontano. Come suggerisce il produttore Phil Grabsky, la visione del film è consigliata “a tutti coloro che non possono raggiungere la Royal Academy ma anche a tutti i visitatori della mostra, perché l’evento al cinema sarà un esperienza che permetterà di entrare ancora di più nel cuore delle opere di Manet”.

Le date dei  prossimi appuntamenti di Exhibition sono con “Munch 150“, dal Museo Nazionale e dal Museo Munch di Oslo, al cinema giovedì 27 giugno alle ore 20.00 e “Vermeer e la musica: l’arte dell’amore e del piacere” dalla National Gallery di Londra il prossimo giovedì 10 ottobre, sempre primo spettacolo delle ore 20

”Dogs in car”, la solitudine dei cani parcheggiati in auto

dogs in the car martin-usborne

Cani lasciati soli in macchina. In un parcheggio, in un’area di sosta o addirittura in montagna: chiusi dentro, ad attendere che il padrone ritorni, spesso dopo diverse ore. Non è un ritratto inconsueto e negli occhi dei più fedeli amici dell’uomo, si può leggere la paura, il disorientamento, l’angoscia o in alcuni casi la rabbia.

Tutte emozioni raccontate da Martin Usborne, fotografo britannico che si occupa soprattutto di ritratti sia di persone importanti (ha per esempio ritratto l’ex arcivescovo di Canterbury) che di persone “normali”, nella sua serie intitolata proprio “Cani in macchina”.

La paura di restare soli e inascoltati, evocata da un vago ricordo capace di lasciare il segno anche in un bambino amato, tale da spingere il fotografo inglese a cercare di tornare dentro l’auto dell’infanzia e nei luoghi oscuri che ci portiamo dentro, usando le lenti della macchina fotografica, che separano chi osserva da chi è osservato, per amplificare il silenzio dell’isolamento causato dal vetro del finestrino.

Un bel progetto di un fotografo che vive a Londra con la fidanzata e i suoi due cani, e spinge la riflessione ben oltre la pessima abitudine di lasciare cani (e bambini) in auto, illegale in almeno parecchi stati, fino dentro quello che si annida nell’oscurità dell’animo, e della dimensione urbana.