Category Archives: OA Music Festival

Premiazione Terza edizione OA MUSIC FESTIVAL 2014

oac

OA Music Festival Terza Edizione. Iscrizioni Aperte.

poster_from_postermywall

L’Officina dell’Arte di Rieti ha indetto la terza edizione del concorso musicale “OA Music Festival“, dedicato a gruppi e solisti emergenti che si terrà il 17  Luglio 2014 presso il Centro Commerciale l’Aliante. Il termine ultimo di iscrizione è previsto per il 10 Luglio.

Il Concorso ha come obiettivo di promuovere e valorizzare le capacità di gruppi emergenti, che siano meritevoli per le loro qualità artistiche, musicali, letterarie e interpretative.

I vincitori avranno la possibilità di partecipare al M.E.I (Meeting delle Etichette Indipendenti) dove si potranno esibire nei vari concerti che si terranno a Faenza dal 27 al 28 Settembre 2014.

Per maggiori info consultare il Regolamento 3^ed.

Per iscriversi clicca qui.

2^ Edizione “OA Music Festival” per gruppi e solisti emergenti

logo oamf

L’Officina dell’Arte di Rieti organizza la seconda edizione del concorso musicale “OA Music Festival“, dedicato a gruppi e solisti emergenti che si terrà il 07  Settembre 2013. Il termine ultimo di iscrizione è previsto per il 26 Agosto.

Il Concorso ha come obiettivo di promuovere e valorizzare le capacità di gruppi emergenti, che siano meritevoli per le loro qualità artistiche, musicali, letterarie e interpretative.

I vincitori avranno la possibilità di partecipare al M.E.I (Meeting delle Etichette Indipendenti) dove si potranno esibire nei vari concerti che si terranno a Faenza dal 28 al 29 Settembre 2013.

Per maggiori info consultare il Regolamento 2^ed.

Per iscriversi clicca qui.

 

Rieti in versione Beta: intervista del gruppo vincitore dell’OA Music Festival al settimanale Frontiera

BETA VERSION

Dopo la vittoria dei  β-Version all’OA Music Festival, il settimanale reatino Frontiera ha incontrato la band per capire come vede il mondo, soprattutto quello reatino. Portavoce del gruppo Federico Battisti, cantante e autore dei testi.

Leggi l’intervista

I β-Version vincono l’OA Music festival

OA-080

Nella calda serata estiva del 14 luglio, i β-Version, gruppo di giovanissimi ragazzi della città di Rieti, si aggiudica, con una performance convincente e per una manciata di voti, la prima edizione dell’OA Music Festival e il premio: la tiratura di 100 CD con contrassegno Siae, un videclip a cura di Studio Evento, e la promozione sui media locali.

Un pomeriggio carico di energia, entusiasmo e voglia di stare insieme quello di sabato 14 luglio all’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Rieti. Le cinque band finaliste (oltre ai vincitori hanno suonato HavishamBrooks of SheffieldHike, e Alyon) della prima edizione dell’OA Music Festival, infatti, non hanno deluso le aspettative, portando sul palco la loro vivacità e una sana voglia di stare insieme.

Le performance dei cinque gruppi in gara è stata buona in molti tratti, portando la giuria a serrate consultazioni ma i β-Version (Voce – Federico Battisti; Chitarra/Basso – Edoardo Francia; Chitarra/Voce – Luca Capuano; Basso/Chitarra – Mattia Formichetti; Batteria – Nico Pezzotti) più degli altri sono riusciti a trasmettere coesione di gruppo e originalità.

Ma al di là delle classifiche è stato bello avere la testimonianza di un’altra Rieti. Dal palco allestito sotto l’ex Piaggio, infatti, sono arrivate voci che trovano spazio con difficoltà in altri contesti locali. Voci di ragazzi che tentano di dire qualcosa di sé, del proprio tempo, della propria città. Voci, tutte, di passione e di tempo speso per qualcosa di bello, utile e creativo.

A presiedere la giuria l’Assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Rieti Francesco Tancredi, visibilmente soddisfatto del percorso che sta compiendo l’Officina dell’Arte di Rieti.

E poco importa se qualcuno nei paraggi dell’ex Piaggio (o anche da più lontano) ha richiesto l’intervento della Polizia Municipale perché disturbato dalle chitarre elettriche e dalla voglia dei giovani di far sentire la loro voce e la loro passione. Forse vuol dire semplicemente che Rieti è una città che invecchia e pure male.

Un ringraziamento particolare dell’Officina dell’Arte e dei Mestieri va alla Giuria (oltre al Presidente Francesco Tancredi, Giuseppe Pennino, Claudio Feliciangeli, Veronica Castellano, Mauro Mariantoni, Umberto Buono, David Fabrizi) per la pazienza e la passione con cui hanno svolto il loro compito.

Guarda video OA MUSIC FESTIVAL 2012

BETA VERSION LIVE PERFORMANCE (prima parte)

BETA VERSION LIVE PERFORMANCE (seconda parte)

HIKE LIVE PERFORMANCE

 

LE BAND DELL’OA MUSIC FESTIVAL 2012: ALYON, β-VERSION, BROOKS OF SHEFFIELD, HAVISHAM E HIKE

FESTIVAL

La prima edizione dell’OA Music Festival di Rieti, è stata vinta dai Beta Version, ma quali erano le altre Band in gara che si sono esibite con notevole talento?

Ecco una loro breve presentazione:

ALYON – Gli Alyon sono una band Punk-Rock. Nascono nel 2010 dall’idea dei chitarristi, amici ed ex compagni di scuola, Neil e Purce. I due, decisi ad intraprendere questo progetto musicale, chiamarono al basso il loro amico Antonio Cirillo. Per i tre fu estremamente difficoltoso raggiungere una formazione stabile, a causa dei diversi cambi dei batteristi. Questa formazione si limitava semplicemente ad eseguire cover. Verso la fine del 2011, il bassista Antonio Cirillo, decise di lasciare la Band per motivazioni personali, con il conseguente abbandono anche del batterista. Costretti a stanziare per lungo tempo, gli Alyon riempirono il vuoto al basso con l’entrata nella band di Eagle, nel gennaio 2012, seguita subito dopo da Davide Novelli, alla batteria. Gli Alyon raggiungono così la formazione  attuale, il che genera molto entusiasmo e creatività nella band, al punto da abbandonare il filone delle cover e iniaziare la composizione di propri pezzi originali e inclini all’Acoustic-Rock. La band cominciò così a prendere parte a diverse manifestazioni musicali, tra cui il 100% Rieti Music Festival gareggiando, per ironia della sorte, contro il gruppo dell’ex membro Antonio Cirillo: i FunKaos.

La band degli Alyon è attualmente al lavoro sulle proprie creazioni per un EP in uscita per la fine del 2012.

Formazione:  Neil (voce/chitarra), Purce (voce/chitarra), Eagle (basso), Davide Novelli (batteria)

 

BROOKS OF SHEFFIELD – I Brooks of Sheffield nascono a Rieti nel 2009/2010 da una idea di Gabriele Veronese. Dopo diversi cambiamenti, il gruppo riesce a trovare una formazione stabile che è quella che si esibisce all’OA Music Festival. Il gruppo prende ispirazione principalmente dall’Alternative Rock, con influenze che variano dal Brit Pop al Rock’n’Roll. La band si è fatta conoscere abbastanza bene nella zona di Rieti e provincia, grazie alla partecipazione a diversi eventi tra cui: Mareate Rock Fest, Controvento Music Festival, Ceres Day e il Tour Music Fest, il più grande festival internazionale della musica emergente. Nell’estate 2011 i Brooks of Sheffield pubblicano il loro primo demo “What the fuck are they on about?” contenente tre pezzi inediti, dalle elevate aspettative.

La band dei Brooks of Sheffield, attualmente sta lavorando sul loro primo album.

Formazione:  Gabriele Veronese (voce/chitarra), Gabriele Grillo (voce), Andrea D’Amato (tastiere e synth), Pierluigi Imperatori (basso), Ermanno Bizzoni (chitarra), Edoardo Piergentili (batteria)

HAVISHAM – La band degli Havisham nasce il 18 Dicembre del 2009 dall’idea del chitarrista Gianmarco Angelelli (inizialmente la voce della band) e del batterista Leonardo Desideri. I due decisero di formare la band per puro divertimento  e le prime canzoni che fecero furono cover: Wonderwall degli Oasis, Knockin on heaven’s door di Bob Dylan e Don’t cry dei Guns en’ Roses.  Ben presto al gruppo si unì Cristiano Mostarda al basso. Il primo nome della band è stato THE WILD (selvaggi)  e la prima esibizione pubblica è avvenuta nella piazza di Poggio Bustone (provincia di Rieti) come gruppo spalla di un’altra band del paese, i tre per dare nell’occhio al pubblico salirono sul palco tutti vestiti di bianco. In seguito la Band cambiò nome in SIDE OF THE WORLD e al gruppo si unì anche Eduard Santori come tastierista, ma l’esperienza durò poco e dopo qualche concerto lasciò la band. Eduard venne sostituito ma ci fù un duro periodo di dissidi interni fino ad arrivare alla soluzione di sciogliersi. Qualche anno dopo Eduard Santori scongiurò i ragazzi di perdonarlo e di riformare il gruppo con lui come cantante: la Band tornò con il nome di RAY SYSTEM, fecero qualche altro concerto ma poi Eduard se ne andò nuovamente per studiare il suo strumento definitivo che era il violino. Al suo posto la band chiamò un altro cantante ma senza alcun risultato. La band stufa di tutti questi cambiamenti decise di ritornare al numero perfetto tre con il  nome definitivo di HAVISHAM e dopo qualche tempo accolse nella sua formazione anche il chitarrista Marco Silvestri e un suo amico cantante di nome Francesco Francucci, così da arrivare alla formazione attuale.

Formazione:  Francesco Francucci (vocals); Gianmarco Angelelli (guitar/backing vocals); Marco Silvestri (guitar/backing vocals); Cristiano Mostarda (bass guidar); Leonardo Desideri (drums)

HIKE – Gli Hike nascono nel gennaio del 2009 dall’idea del tastierista e cantante Simone Micheli, di Alberto Pulcinelli e di Edoardo Piergentili, sotto il nome 1C1. Dopo vari cambi la band è giunta alla formazione attuale. Nel 2010 si piazzano nella terza posizione al concorso nazionale “Write & Sing” con un brano di propria composizione: “Burns“. Partecipano a diversi contest dal 2009 al 2011, tra cui Mareate Rockfest e Controvento MusicFestival, in cui ottengono la menzione speciale per i pezzi originali e, l’opportunità di esibirsi in piazza Vittorio Emanuele insieme agli altri gruppi vincitori del festival. La Band si è esibita in diversi locali del reatino, a Piazza Mazzini nel 2009 e a Cantalice nell’estate del 2010  in occasione del concerto degli allora “Ratti della Sabina”. Attualmente la band è impegnata nella composizione di un album, il cui genere verterà sull’alternative ed il progressive. Il nome Hike, letteralmente “lunga passeggiata” o “grande viaggio”, deriva da una tematica che li ha affascinati: la ciclicità della storia, il “grande viaggio” di ritorno all’eterno. Universo, infinito, eterno, spirito, musica, vita e ritorno saranno le parole chiave per interpretare i loro componimenti e che permeeranno l’album in uscita, che giocherà sempre sul tema di fondo del ritorno all’eterno e della consolazione di una Vita che, a causa di vizi, egocentrismo e quant’altro, può risultare ingiusta nei nostri confronti.

Le influenze più riscontrabili o comunque più rilevanti, sulla band degli Hike, vengono da gruppi di un certo “rango” e di notevole importanza, quali i Pink Floyd, i Dream Theater ed i Muse.

Formazione:  Simone Micheli (Lead voice & Keyboard); Riccardo Biscetti (Guitar & Backing vocals); Stefano Piermarini (Guitar & Backing vocals)

OA Music Festival: concorso per band emergenti

logo officina (450x376)

L’Officina dell’Arte di Rieti organizza la prima edizione del concorso musicale “OA Music Festival“, dedicato alle band emergenti.

Il Concorso ha come obiettivo di promuovere e valorizzare le capacità di gruppi emergenti, che siano meritevoli per le loro qualità artistiche, musicali, letterarie e interpretative.

Una giuria tecnica presieduta dall’Assessore provinciale alle politiche giovanili, Francesco Tancredi, e  formata da musicisti ed esperti di musica, eleggerà la band vincitrice che si aggiudicherà un videoclip (realizzato a cura della Studio Evento – comunicazioni creative), 100 copie del loro cd con bollino SIAE e la promozione sui canali televisivi e radiofonici locali.

Tra tante sono state selezionate 5 band emergenti: ALYON, BETA VERSION, BROOKS OF SHEFFIELD, HAVISHAM e HIKE.

La manifestazione, ad ingresso gratuito, avrà luogo sabato 14 luglio 2012 dalle ore 17.30, nel piazzale  dell’Officina dell’Arte, in viale Maraini 75.

Regolamento OA Music Festival