Category Archives: Eventi

Il Festival ‘Caffeina’ rischia la chiusura. Gli sms dei famosi contro lo stop.

Caffeina_Viterbo

“Ancora Caffeina”: a chiederlo a gran voce è il mondo della cultura italiana. Un’esortazione che non ha nulla a che fare con la sostanza eccitante ma con uno degli appuntamenti letterari più importanti organizzati nel nostro Paese. ‘Caffeina’, appunto, il Festival culturale che ogni estate anima e accende la città di Viterbo. Perché la manifestazione, pur rimanendo fuori dai grandi circuiti mediatici, è diventata negli anni un appuntamento fisso per tanti (addetti ai lavori e no); ma la sua avventura rischia oggi di essere giunta al capolinea.

Al momento, infatti, l’edizione 2014 non si svolgerà; per colpa della crisi gli sponsor latitano e dal Comune non sono ancora arrivate le risposte che gli organizzatori attendevano. Per questo, a un certo punto, l’unica strada percorribile è diventata quella della sensibilizzazione pubblica. Con una strategia nuova e singolare: nessuna raccolta fondi ma un piccolo gesto per amplificare la voce di quanti chiedono che ‘Caffeina’ continui. “Non vogliamo soldi ma bei pensieri”: è questo il motto pensato da Filippo Rossi, direttore artistico del Festival.

Un’iniziativa partita in sordina con contatti informali tra l’organizzazione e gli amici storici di ‘Caffeina’, tutti quelli che negli anni hanno partecipato a vario titolo (relatori, speaker, ospiti). Così, da una telefonata di solidarietà si è passati a un sms, da un appello pubblico si è passati a una dichiarazione. La pagina ufficiale Facebook della fondazione ‘Caffeina’, su cui venivano mano a mano pubblicati i contributi, ha fatto il resto.

Un effetto domino che, in poco tempo, si è messo in moto diventando virale. E quello che sembrava giusto un tentativo si è trasformato in un impegno concreto.Perché ogni contributo è fondamentale; tanti piccoli mattoncini messi uno accanto all’altro per far fare alle istituzioni un passo indietro e per dimostrare che ‘Caffeina’ è un evento che serve alla città ma soprattutto alla gente.

Una campagna-spot che ha visto la risposta immediata e appassionata di scrittori, giornalisti, cantanti, artisti ma anche di persone comuni. Nella lista figurano già in tanti: Concita De Gregorio, Fiorella Mannoia, Margaret Mazzantini e Sergio Castellitto, Massimo Granellini (che si autodefinisce ‘caffeinomane’), Niccolò Fabi, Vittorio Sgarbi, Niccolò Ammaniti, Vauro, Giancarlo De Cataldo; giusto per fare alcuni nomi. E la raccolta firme virtuale continua.

In perfetto stile ‘Caffeina’: un laboratorio a cielo aperto che per dieci giorni all’anno permette al capoluogo laziale, con la sua meravigliosa cornice medievale, le sue piazzette, le sue strade che s’incrociano, di animarsi e diventare una ‘Cittadella della cultura’. Dibattiti, presentazioni di libri, confronti pubblici, reading teatrali, teatro per ragazzi, concerti, proiezioni, mostre ed esposizioni: un vero e proprio ‘eccitante naturale della mente’. Che senza la collaborazione di tutti diventa, però, un’utopia.

#unsmspercaffeina 366.4780203

 

Fonte: Repubblica.it

Presentazione CD-Concept di Musica in Ospedale Vol.6

1422466_483878305058777_1224948954_n

Giovedì 12 dicembre 2013, dalle ore 17.00, presso la Sala Calasanzio in Via S.Agnese a Rieti ci sarà la presentazione del  cd a sostegno del progetto Musica in Ospedale realizzato dall’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Rieti, in collaborazione con ONLUS SYRO, prodotto da Musikologiamo Promozione Sociale e registrato presso gli Studi SonorikaLab di Stefano Manelfi e gli Studi/Accademia Nams di Luca Tosoni. Un ringraziamento particolare a Plinio Pitoni ed a Stefano Pozzovivo. Viva la Musica. Vi aspettiamo.

 

Le ragazze di OA!

10 14 e 17 Agosto al Terminillo con Officina dell’Arte per i bimbi

aquiloni (2)

 

Terminillo 10 14 e 17 Agosto ore 16:30

PIAZZALE DELLA CHIESA

 

L’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Rieti  nell’ambito della Manifestazione organizzata dalla PRO LOCO Terminillo “Suoni d’aria ad alta quota” nelle giornate del 10 14 e 17 Agosto alle ore 16:30 presenta “AQUILONI E GIOCOLERIE PER TUTTI I BIMBI”.

Sarà presente un  giocoliere ed esperto aquilonista, conoscitore delle procedure di costruzione e pilotaggio di volo che condurrà un laboratorio di costruzione di aquiloni, gratuito ed aperto a tutti, dal semplice foglio di carta, all’assemblaggio, al volo.

Festival Internazionale Letterature: a Roma dall’11 giugno al 3 luglio

festival-delle-letterature

Torna a Roma il Festival internazionale Letterature, nella Basilica di Massenzio, la XII edizione, dall’11 giugno al 3 luglio.

Il let motiv di quest’anno è  “I had a dream… storie di sogni diventati realtà”. Sogni raccontati sul palco da scrittori italiani e stranieri: Vinicio Capossela, Jennifer Egan, Serena Dandini, Concita De Gregorio,  Chiara Gamberale, Clara Usón, Eraldo Affinati, Fulvio Ervas, Francesco Pacifico, Alicia Giménez Bartlett, Andrea Bajani, Roberto Saviano e tanti altri.

Nell’anno del cinquantesimo anniversario dell’indimenticabile discorso “I have a dream” di Martin Luther King al Lincoln Memorial di Washington, il Festival di Massenzio ne raccoglie l’ispirazione. Ma il Festival di Massenzio cambia raccontando il mondo che cambia e la relazione tra letteratura e vita, quest’anno si propone in maniera differente, invitando il pubblico ad una riflessione che trarrà spunti da esempi di vita concreti oltre che dall’ascolto di storie letterarie. La musica live, le immagini video e fotografiche accompagneranno, come sempre, il racconto delle esperienze e la lettura dei testi inediti degli autori.

“Abbiamo chiesto agli scrittori di raccontare un sogno di umanità e di civiltà e per questo la lettura dei testi inediti degli scrittori invitati nelle dieci serate sarà preceduta dal racconto di storie italiane, esperienze, consolidate o di start up, soprattutto di giovani perché i giovani vivono un tempo in cui il sogno e la sua realizzazione non sono troppo distanti e la memoria e la vita sono più vicine» spiegano gli organizzatori.

Grande apertura martedì 11 giugno con “Lettere dalla terra” che porterà sul palco il fotografo di origine siciliana Ferdinando Scianna, Edward St Aubyn, autore della celebre saga I Melrose, e Vinicio Capossela. Una serata dedicata alla terra che sarà aperta da una delle tante “virtuose” e “necessarie” esperienze del Fai – Fondo Ambiente Italiano.

Festival Internazionale del Giornalismo a Perugia dal 24 al 28 aprile

festival_del_giornalismo

L’informazione e le sue mutazioni, gli tsunami digitali che hanno trasformato il mestiere del giornalista e il suo pubblico, le nuove strategie editoriali, il futuro del «giornalismo di carta», il data journalism e le nuove forme di storytelling, tra bufale e fact-checking, la politica nell’era del web 3.0, viaggio nel travel/food journalism, la rivoluzione del mobile, lezioni di economia, focus su Russia e Siria. Sono solo alcuni dei temi su cui la community del Festival Internazionale del Giornalismo si confronterà a Perugia dal 24 al 28 aprile.

 Più di 500 giornalisti ed esperti di comunicazione da ogni parte del mondo: ci sarà Harper Reed l’eminenza hi-tech di Obama, la blogger dissidente cubana Yoani Sanchez per la prima volta in assoluto in Italia, Anthony De Rosa direttore social media Reuters, New York, Peters Justin direttore Columbia J. Review, Paul Lewis The Guardian, il giornalista Bill Emmott, Kevin Bleyer speech writer di Barack Obama, ma anche le penne italiane di Ezio Mauro e Beppe Severgnini protagonisti di due twitterview, Bruno Manfellotto, Lucia Annunziata, Mario Calabresi, Gianluigi Nuzzi, Daria Bignardi, Riccardo Iacona, Roberto Napoletano, Sarah Varetto, Vittorio Zucconi, Lilli Gruber, Giuseppe Cruciani, Luca Sofri e tanti altri.

Un programma di oltre 200 eventi, tra keynote speech, incontri-dibattito, tavole rotonde, interviste, presentazioni di libri, workshop, concorsi e premiazioni che, come ogni anno, saranno ad ingresso libero e aperti a tutti. Il 24 aprile sarà il «day one» del Festival che accoglierà i partecipanti, alle 8 in Sala Collins dell’Hotel Bufani, con la consueta rassegna «Lateral» di Radio Capital, a cura di Luca Bottura. Spazio fino alle 22.30 per i grandi temi del giornalismo, a cavallo fra l’innovazione e l’esercizio della professione dal punto di vista del lavoratore, dell’editore, dell’aspirante e del lettore.

La giornata proseguirà con dibattiti sull’equo compenso e il precariato (in Sala Priori, alle 10), sul giornalismo ambientale (in Sala Lippi, stessa ora) in tempi di web 2.0 (Sala dei Notari, ore 11) e sulla readership giovanile, sempre più abituata a contenuti free che mal si abbinano al bisogno di «liquidità» di cui le redazioni, e i progetti, hanno bisogno per sopravvivere e crescere (Hotel Sangallo, 11.30).

Forte l’offerta per chi va «a caccia» di social media, rivisitati dai più diversi punti di vista: l’uso di Twitter come vetrina personale verso la figura del giornalista `brand´ (11.30, Centro Servizi Alessi), la cura dei flussi di condivisione come dinamica per costruire un parametro d’interesse e percepire il sentiment attorno alla propria testata (Sala Raffaello, 15.30), o ancora l’adozione di queste piattaforme come strumento di costruzione del consenso e della rappresentanza politica (16.30, Sala dei Notari, col sindaco di Firenze Matteo Renzi). Punti fissi della giornata la twitterview con Ezio Mauro, direttore di la Repubblica (18.30, Sala dei Notari) e l’incontro con Concita De Gregorio e le «Storie di un’Italia che maledice», col segretario generale della Fiom Maurizio Landini e le testimonianze di chi ha deciso di lasciare il Paese (stessa sala, 21.15).

Miart 2013: fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea a Milano dal 5 al 7 aprile

miart-2013

Miart 2013, organizzata da Fiera Milano dal 5 al 7 aprile e diretta da Vincenzo de Bellis, presenta 137 gallerie italiane ed estere nel padiglione 3 di fieramilanocity ed è articolata in 4 sezioni: Established ed Emergent – confermate dalle scorse edizioni, ma riconfigurate nei parametri di partecipazione – e le nuove THENnow e Object.

Questa diciottesima edizione della fiera entra finalmente a pieno titolo tra le principali manifestazioni d’arte contemporanea europee poiché il 40% degli Espositori proviene da 15 Paesi esteri e oltre la metà di essi partecipano a miart per la prima volta.   Established riunisce 94 gallerie internazionali d’arte moderna e contemporanea, selezionate dal Comitato di miart 2013 tra le più affermate del panorama internazionale, creando confronto e dialogo tra le due anime della fiera per offrire al pubblico un’occasione di riflessione sulla continuità tra passato e presente in un arco temporale che va dagli inizi del Novecento agli anni Ottanta. Il mix moderno e contemporaneo non solo è radicato nella storia della fiera, ma fa parte anche del tessuto generale della città al punto da divenire il filo conduttore di tutto ciò che Milano è nel mondo.

Emergent è riservata a 20 giovani gallerie d’avanguardia, nate dopo il 2007, ed è curata da Andrew Bonacina, curator International Project Space, Birmingham.   THENnow è una sezione su invito – curata da Florence Derieux, directrice FRAC Champagne-Ardenne, Reims e Andrea Viliani, direttore MADRE, Napoli – che mette a confronto 9 coppie di artisti di generazioni diverse, uno già storicizzato e un giovane artista, in modo da esprimere attraverso questi 16 artisti i due mondi, moderno e contemporaneo, che da sempre convivono a miart, entrando in stretto dialogo sia dal punto di vista concettuale, sia da quello allestitivo.   Object, tra le novità di miart 2013, è una nuova sezione – curata da Michela Pelizzari e Federica Sala, Partners PS design consultants, Milano – che comprende una selezione di gallerie attive nella promozione di oggetti di design moderno e contemporaneo concepiti in edizione limitata e fruiti come opere d’arte.   L’allestimento di miart 2013 è ideato da Martino Berghinz, architetto milanese noto per la qualità e la raffinatezza degli allestimenti fieristici internazionali, oltre che per i progetti di architettura, interior design. Il progetto, cromaticamente ispirato al gradiente identificativo dell’immagine coordinata pensata da Mousse, mira a dare forme diverse alle aree destinate alle gallerie così da differenziarle lasciando un dialogo aperto tra le varie parti. Scatola nella scatola, fin dall’ingresso l’allestimento si caratterizza per il suo gioco di volumi, forme e sovrapposizioni tra pieni e vuoti, rese possibili da un’attenta scelta di materiali con diversi gradi di trasparenza e opacità. Tutti gli arredi della fiera sono messi a disposizione da Moroso, celebre azienda da sempre attenta alle espressioni della contemporaneità, con l’obiettivo di valorizzare il rapporto tra arte e design. La vip lounge è realizzata in collaborazione con un altro nome di grande qualità e internazionalmente apprezzato: Champagne Ruinart.   Alla fiera sono affiancati numerosi progetti curatoriali legati alle sezioni espositive per sottolineare la convivenza tra le due anime della fiera, quella economica insieme al profilo culturale.   Il programma dei miartalks – curati da Alessandro Rabottini, curatore esterno GAMeC, Bergamo e Fionn Meade, scrittore e curatore, New York – è una piattaforma per conferenze, conversazioni e interviste alle quali partecipano 25 relatori, che rappresentano le voci più influenti nell’ambito dell’arte contemporanea e del design internazionale come Chus Martínez, Chief Curator El Museo del Barrio, New York, Paola Antonelli, Senior Curator Architecture & Design Museum of Modern Art, New York e Hans Ulrich Obrist, co-Director Serpentine Gallery, Londra.   Un ciclo di conversazioni sul tema del viaggio con artisti come Carsten Höller, Simon Starling, Goshka Macuga è realizzato in collaborazione con Humboldt. Studio anima i giorni della fiera con incontri di attualità legati alla loro pubblicazione speciale dedicata a Milano.  miart 2013 ospita la libreria specializzata in arte, fotografia e design di Walther König, grande libraio ed editore tedesco.   Molte le partnership editoriali tra le quali il libro, a cura di Francesco Garutti e Vincenzo de Bellis e pubblicato da Walther König, sul format attuale delle fiere d’arte internazionali e una nuova collana, pubblicata da Johan & Levi dedicata a personaggi e temi dell’arte con la cadenza di quattro titoli all’anno: il primo, dedicato a Andrea Branzi viene presentato nel corso di miart 2013. miart 2013 intende essere un collettore di ambiti, strutture ed esperienze diverse: un luogo d’incontro tra le diverse professionalità legate al mondo dell’arte contemporanea e di scambio non solo economico, ma anche culturale, e Milano con la sua storia di modernità nell’arte, nell’architettura e nel design rappresenta il luogo ideale. Questi caratteri unici della fisionomia cittadina vengono oggi espressi non solo dalle sezioni della fiera, riconfigurate e aperte a nuovi ambiti, ma anche dall’ideazione di un ampio programma esterno.   All’interno di quest’ultimo si inserisce un importante progetto realizzato in collaborazione tra miart e la Fondazione Nicola Trussardi, che con una serie di eventi anima le serate della settimana della fiera.   Molte le istituzioni pubbliche e private che si uniscono quest’anno al programma di miart: tra queste il PAC-Padiglione d’Arte Contemporanea, la Galleria d’Arte Moderna, il Museo del Novecento, Palazzo Reale, grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, insieme alla Fondazione Prada e all’HangarBicocca mentre per il design la Triennale, la Fondazione Castiglioni e la Fondazione Portaluppi aprono le loro mostre e presentano eventi speciali sempre in concomitanza della fiera.

Viene così proposta l’offerta completa di arte e design presente a Milano sia al grande pubblico che ai 150 ospiti VIP internazionali (direttori di musei, curatori, collezionisti, critici) che miart invita per una tre giorni di programma esclusivo, a cura di Damiana Leoni, costituito da anteprime, incontri, visite a musei e fondazioni cittadine nell’atmosfera che rende celebre la città nel mondo.

Miart 2013  anteprima e inaugurazione: 4 aprile (su invito)  5-7 aprile 2013 dalle ore 12.00 alle 20.00  Fieramilanocity, ingresso viale Scarampo, Gate 5, Pad. 3 (Milano)

Informazioni:  miart 2013  Fieramilanocity  ingresso Viale Scarampo Gate 5 Milano  Tel: 02 49971  Fax: 02 49976579  miart@fieramilano.it

XXI Giornata FAI di Primavera a RIETI

FAI

Sabato 23 e domenica 24 marzo, XXI  Giornata FAI di Primavera: una grande mobilitazione popolare che è diventata negli anni irrinunciabile per centinaia di migliaia di italiani e che ha coinvolto finora 6.800.000 persone.

Vivere l’esperienza di tante storie diverse che raccontano un’unica grande storia, la nostra, attraverso capolavori dell’arte, ambienti meravigliosi e luoghi apparentemente familiari eppure sorprendenti

Quest’anno il FAI – Fondo Ambiente Italiano apre 700 luoghi in tutta Italia, spesso inaccessibili e per l’occasione eccezionalmente a disposizione del pubblico, con visite a contributo libero: chiese, palazzi, aree archeologiche, ville, borghi, giardini.

Anche a Rieti e provincia la Delegazione FAI giunti alla IX edizione propone un programma articolato tra capoluogo e provincia con visite guidate a palazzi,borghi, musei, teatro, e trekking come di si seguito:

DIETRO LE QUINTE.
ARTE E SEGRETI DEL TEATRO FLAVIO VESPASIANO
Orario: Sabato 23, ore 10.00 – 13.00 / 15.00 – 17.00
Domenica 24, ore 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

INVITO A PALAZZO.
IL PREFETTO RIAPRE LE PORTE DI PALAZZO VICENTINI
Orario: Sabato 23 e Domenica 24, ore 10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

Tra Borghi e Palazzi, piccoli Musei crescono

CASTEL NUOVO DI FARFA
MUSEO DELL’OLIO

Alla fine degli anni ottanta, il Comune di Castelnuovo di Farfa decise di recuperare il cinquecentesco Palazzo Perelli. Quello fu il punto di inizio di un confronto tra l’identità locale e contemporaneità, che avrebbe poi dato origine al Museo dell’Olio della Sabina. Il progetto decollò nel 1997 grazie ad una vera e propria catena di adesioni di maestri della scultura contemporanea.
Dove: Via Perelli, 9 , 02031, Castel Nuovo di Farfa , RI

Orario:
Sabato 23, ore 10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00;
Domenica 24, ore 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

CASTEL SAN PIETRO DI POGGIO MIRTETO
PALAZZO DURANTI VALENTINI
Orario: Sabato 23, ore 14.00 – 17.00;
Domenica 24, ore 10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

FARA SABINA
MUSEO ARCHEOLOGICO

Nel museo sono esposti i reperti provenienti dagli scavi archeologici effettuati nel territorio a partire dagli anni ’70 relativi ai due insediamenti principali dell’antica Sabina tiberina: Cures ed Eretum. Grazie alle ricerche condotte dalla Soprintendenza archeologica del Lazio e dall’Istituto per l’archeologia etrusco-italica del CNR è stato possibile delineare il profilo storico e culturale di questo popolo
Orario: Sabato 23, ore 10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00;
Domenica 24, ore 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

MUSEO DEL SILENZIO
Il Museo del Silenzio di Fara in Sabina, unico al mondo nel suo genere, vi permettera’ di uscire dalla vostra vita e viaggiare in una dimensione talmente antica da essere una novita’. Entrando nella grande sala che ospita l’installazione museale sarete catapultati in una dimensione senza unita’ di misura, ne’ di tempo, ne’ di spazio.
Orario: Sabato 23, ore 10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00; Domenica 24, ore 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

PALAZZO MARTINI
Orario: Sabato 23, ore 10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00; Domenica 24, ore 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

“L’arte nell’uovo di Pasqua” a favore di LIMPE, a Roma dal 22 al 28 marzo

Larte-delluovo_

Opere sul tema dell’uovo e della Pasqua per la solidarietà.

E’ questa la mission che si propone l’ormai rinomato “L’arte nell’uovo di Pasqua” ideato da Sergio Valente che ogni anno riunisce associazioni o progetti di ricerca unendo la raccolta fondi al senso artistico e alla creatività di pittori, scultori e designer.

Giunto alla XI edizione, “L’arte nell’uovo di Pasqua”, realizzato in collaborazione con Sabrina Persechino, sarà inaugurato a Roma il 21 marzo alle 18.30 presso lo spazio contemporaneo dell’OPIFICIO in via dei Magazzini Generali 20/A, sede dell’Atelier Persechino, immerso nella storica cornice del quartiere Ostiense. Alla serata organizzata come sempre da Eduardo Tasca interverranno, oltre agli esponenti della moda dello spettacolo e del design gli artisti autori delle opere esposte.

Tra gli ospiti attesi: Luca Ward e Giada Desideri, Tosca d’Aquino, Giuliano Gemma, Stefania Orlando, Virna Lisi, Valeria Fabrizi, Livia Azzariti, Elisabetta Ferracini, Francesca Reggiani, Raffella Berge, Ana Laura Ribas, Janet De Nardis, Laura Lattuada, Gloria Bellicchi, Enrica Bonaccorti, Margherita Buy.  Obiettivo della manifestazione è la raccolta fondi, il ricavato andrà a favore di LIMPE (Lega Italiana per la lotta contro la Malattia di Parkinson, le Sindromi Extrapiramidali e le Demenze) presieduta dal prof. Giovanni Abbruzzese e di cui è vice presidente il prof. Fabrizio Stocchi, Direttore del Centro per la Ricerca e Cura della malattia di Parkinson dell’IRCCS San Raffaele Pisana. La LIMPE promuove la ricerca a favore di progetti per migliorare la qualità di vita dei pazienti parkinsoniani e sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni verso questa malattia così diffusa eppure poco conosciuta. In Italia la malattia di Parkinson colpisce circa 6.000 persone ogni anno e in un caso su quattro il suo esordio avviene prima dei 50 anni.

Un appuntamento con l’estro creativo di artisti, pittori, scultori e designer raccolti in una suggestiva mostra allestita dal 22 al 28 marzo presso l’OPIFICIO in via dei Magazzini Generali 20/A.

“CiocoSì”, la grande festa del cioccolato artigianale. Dal 7 al 10 marzo

ciocosi

Show cooking, degustazioni, lezioni di cioccolato e cake design, laboratori per bambini, tornei di scacchi al cioccolato, sfide a colpi di praline e tanti gustosi omaggi per la festa della donna.

Sono le novità della II edizione di CiocoSi, la grande festa del cioccolato artigianale, in programma a Siena dal 7 al 10 marzo, nella splendida cornice di Piazza del Campo.  Un evento ACAI (Associazione Nazionale Cioccolatieri Artigiani), realizzato con il patrocinio del Comune di Siena e il sostegno di ChiantiBanca che porterà in piazza le gustose creazioni dei migliori artigiani cioccolatieri d’Italia e un ricco programma di appuntamenti da non perdere.

Tanti gli eventi previsti presso La Fabbrica del Cioccolato a cominciare dal workshop “Conoscere il cioccolato”, un percorso che mostra tutte le fasi di lavorazione del cioccolato dalla fava di cacao al cioccolatino. “Cioccolato &…”, invece, è lo spazio dedicato alle degustazioni di vino, grappa e cioccolato, realizzato in collaborazione con Enoteca Italiana. Nella Fabbrica sono previste anche le degustazioni di caffè e cioccolato a cura del Caffè Batani tutti i giorni dalle 14 alle 15 e le lezioni di cioccolato per imparare a realizzare una sacher (ore 15).

Con ChocoScuola (giovedì 7 e venerdì 8 marzo dalle 10 alle 12) i bambini potranno cimentarsi nella realizzazione di lavoretti con il cioccolato con tutte le attrezzature necessarie: grembiuli, cappellini, guanti e attrezzi per la lavorazione. Potranno divertirsi con l’animazione con i palloncini a cura di Balloon Siena, che organizza anche laboratori di cake design dalle 17 alle 18, per imparare a creare con la pasta di zucchero.  Tante le novità dell’edizione 2013 di CiocoSi. A partire da “ChocoShow Cooking” in programma giovedì 7 marzo alle 18, una esibizione live di chef e barman che realizzeranno dal vivo ricette al cioccolato.

Per gli appassionati di scacchi c’è “ChocoScacco”, il torneo di scacchi al cioccolato a cura della Mens Sana Scacchi in programma venerdì 8 marzo dalle 17,15 alle 19, presso la Fabbrica del Cioccolato. Chi lo vorrà, potrà sfidarsi a colpi di praline partecipando al gioco “Cioccolatieri per un giorno”, i partecipanti verranno selezionati con un questionario di 10 domande sul mondo del cioccolato e si sfideranno nella realizzazione di cioccolatini. Al vincitore andranno gettoni di cioccolato da 1 a 20 kg.  Per l’8 marzo, sono previsti omaggi al cioccolato per le donne che faranno acquisti presso gli stand. I bambini delle scuole riceveranno gli speciali segnalibro realizzati in collaborazione con La Libreria per bambini Volta La Carta con i quali riceveranno un omaggio al cioccolato da ritirare presso la Fabbrica. Nei menù dei ristoranti convenzionati con CiocoSì ci saranno proposte ghiotte al cioccolato pensate per l’occasione e degustazioni di cioccolato in abbinamento a rum o grappa nel dopocena. Infine, ci sarà una speciale Chococard che sarà data a chi fa acquisti di almeno 10 euro presso gli stand e darò diritto a sconti nei negozi convenzionati e nei ristoranti aderenti. Degustazione gratuita presso La Fabbrica di Cioccolato per chi acquista nei negozi convenzionati.

CiocoSi 2013 è un evento ACAI (Associazione Nazionale Cioccolatieri Artigiani) realizzato con il patrocinio del Comune di Siena e il sostegno di ChiantiBanca.

Weekend Donna: la grande kermesse del divertimento dedicata alle donne. Dall’1 al 3 marzo

Weekend-Donna-2013-320

Tre giorni esclusivi dedicati alla donna e alle sue passioni. È ormai alle porte la terza attesissima edizione di Weekend Donna Primavera di Roma che, dopo il grande successo autunnale – quando insieme a Hobby Show ha registrato circa 17mila visitatori –, punta a un afflusso di pubblico ancora più straordinario.  La manifestazione, in programma dall’1 al 3 marzo alla Fiera di Roma, si presenta come una ricca “tre giorni” di divertimenti declinati al femminile, con numerosi novità che trasformeranno il quartiere fieristico in un grande contenitore all’insegna di spettacolo, shopping e relax.

Visitare Weekend Donna significherà vivere un’esperienza “colorata di rosa” dove l’universo femminile troverà tutto quanto è in grado di soddisfare le sue passioni: cosmetici naturali, accessori moda, lezioni di auto-trucco, corsi di cucina, smalti e molto altro ancora.  Negli stessi giorni, le donne potranno dare libero sfogo anche alla loro creatività grazie alla rinnovata contemporaneità con Hobby Show, il Salone delle Belle Arti e della Creatività Manuale, con i suoi workshop, i suoi laboratori e gli stand dove trovare tutto il necessario per sperimentare le più svariate tecniche creative e decorative. Il tutto al prezzo di un unico biglietto d’ingresso.   Le novità e le attrazioni che Italia Crea propone in occasione dell’edizione primaverile di Weekend Donna Roma sono numerose.

Il Fashion Show Cafè, una passerella per stilisti e celebrità dello spettacolo  Una passerella per sfilate di scuole e stilisti emergenti, ma anche un salotto per parlare di moda, un’area con tavolini per un caffè italiano di grande qualità. Sarà questo il Fashion Cafè di Weekend Donna Roma Primavera. Durante l’intensa “tre giorni” romana sulla passerella si alterneranno, ad esempio, le sfilate di capi pret à porter della stilista Tiziana Ovelli, di bodypainting (organizzata da Giovanni Vitti), di abiti realizzati in materiale riciclato (Clownotto) e di unghie ricostruite (Solinge).  L’area, con un servizio caffè fornito da Haiti Caffè, sarà gestita da WDonna.it, media partner di Weekend Donna Primavera, che coinvolgerà alcuni dei grandi ospiti del mondo dello spettacolo presenti al suo stand. Il Fashion Show Cafè ospiterà anche le premiazioni del Food Blog Award, premio organizzato da Malvarosa Edizioni che premierà i migliori food blog italiani.

Il Cooking Show di Les Chefs Blancs  La scuola di cucina Les Chefs Blancs sarà la protagonista del Cooking Show di Weekend Donna Roma, che vedrà la partecipazione di ospiti di prestigio e sarà articolato in una serie di eventi e dimostrazioni di grande richiamo. Dei veri e propri spettacoli che si alterneranno ogni ora nell’arco dei tre giorni della manifestazione e spazieranno a 360 gradi nel variegato mondo della cucina e di tutto ciò che le ruota intorno.   I grandi ospiti di WDonna.it  L’area WDonna.it, media partner di Weekend Donna Primavera, si preannuncia tra le maggiori attrazioni della fiera. Oltre ai servizi offerti gratuitamente al pubblico, tra cui i trattamenti di fish-pedicure e la possibilità di usare una bilancia che calcola la ritenzione  idrica. In questo stand saranno ospitati personaggi del mondo dello spettacolo quali il tronista Francesco Monte, i protagonisti di “XFactor” Giulia e Silvia Provvedi (“Le Donatella”), Manuela e Fabio Rinaldi, in arte “Frere Chaos”, Daniele Coletta, e quelli della trasmissione “Amici” Leonardo Fumarola e Valeria Monetti.   La prima edizione del Food Blog Award  Novità assoluta è il Food Blog Award, un premio organizzato da Malvarosa Edizioni e sostenuto da Italia Crea, che ha come finalità il coinvolgimento dei food-blogger. A essere premiati saranno i migliori food blog italiani ripartiti in 16 categorie (design, food photography, regional cuisine, food 2.0, cooking blog, group blog, culinary travel blog, food & fashion, beauty food, curvy & food, sweet food, green food, food styling, baby food, shabby chic style, wine & drink).

Fashion Look Academy   logo che riunisce un gruppo di accademie di formazione professionale tra le più prestigiose e frequentate di Roma e del Lazio nei settori estetica, ricostruzione unghie, tatuaggi & piercing, acconciatura, trucco, trucco permanente. Per tutta la durata dell’evento si alterneranno sedute e dimostrazioni a cui le visitatrici potranno partecipare gratuitamente. Quest’anno sarà presentata una novità nazionale: la lava and glacial shells massage, tecnica di origine statunitense e canadese con conchiglie auto riscaldanti. Consente un benefico massaggio marino distensivo e decontratturante ed è una valida alternativa all’hot stones. Verrà presentata anche la variante a freddo per ottenere un’utile decongestione e tonificazione della pelle del viso e del corpo. La Fashion Look Academy mostrerà, inoltre, l’arte del trucco semipermanente, una dimostrazione pratica su materiale inerte di ricostruzione dell’arco sopraccigliare e delle labbra.

L’area Pink Lab  Questa parte di Weekend Donna sarà una grande opportunità per seguire gratuitamente corsi di auto trucco organizzati da Jaffa Cosmetici e per concedersi una seduta di hair styling, che successivamente consentirà anche di farsi immortalare da un fotografo.

Il palco di Weekend Donna Primavera catalizzerà l’attenzione del pubblico grazie a un programma particolarmente ricco e interessante, che prevede diversi eventi di richiamo. Ecco quali.   L’hair styling show di Wasim  Il ricco calendario del Live Show di Weekend Donna ha tra le grandi attrazioni Wasim Anwar, un parrucchiere molto speciale che, oltre a essere hair e make-up stylist, è anche un provetto ballerino di danza del ventre. Siriano di Damasco, ha lavorato in molte metropoli del mondo e torna a Weekend Donna Roma dopo aver registrato un vero e proprio boom di gradimento in autunno da parte delle visitatrici, rimaste entusiaste dal suo “hair styling show” dove a trucco e parrucco si alternavano le sensuali movenze delle danze orientali. Lo show in fiera di Wasim coinvolgerà anche altri prestigiosi protagonisti, a cominciare da Ashraf Said, musicista dall’esperienza ventennale e uno dei maggiori esponenti in Italia delle percussioni arabe.   Nia, l’attività per liberare corpo e mente  Nia (Neuromuscular Integrative Action) è un insieme di danza, arti marziali e yoga che unisce tradizioni orientali e occidentali. Disciplina creata negli Stati Uniti 25 anni fa, si pratica a piedi nudi e incrementa mobilità, stabilità, flessibilità, agilità e forza. Presente oggi in oltre 40 Paesi del mondo, Nia libera corpo e mente. Nella seduta dimostrativa che si terrà sul palco del Live Show domenica 3 marzo a partire dalle ore 11, lo staff Nia inviterà le visitatrici a partecipare a una classe di prova. Ogni classe dura un’ora ed è costituita da 7 cicli che comprendono una fase di riscaldamento, una con una maggiore attività cardiovascolare e una finale di rilassamento. Si integrano forma e libertà, momenti in cui si seguono alcuni dei 52 movimenti di base e momenti di movimento spontaneo.

Le danze irlandesi della Tara School of Irish Dancing  Nel corso del Live Show di Weekend Donna Roma, sabato 2 marzo, alle ore 13, la Tara School of Irish Dancing presenterà la danza irlandese, intervallando step dancing a ceili dancing. Coinvolgerà inoltre le visitatrici con alcune semplici ceili dancing quali la Walls of Limerick, Everyman’s chance e A rince more.

La conferenza-dimostrativa su “Yoga e donna”  Sabato 2 marzo, a partire dalle ore 12, sul palco di Weekend Donna il Centro Studi Yoga di Roma presenterà la conferenza-dimostrativa su Yoga e Donna: le giovani, le  gestanti e le donne in menopausa. In quest’occasione sarà spiegato come lo yoga, con il lavoro sul corpo abbinato alla respirazione, possa aprire la strada a una maggiore interiorizzazione e a una presa di coscienza del mutamento fisico e delle nuove esperienze emotive.   Con NovaDanza emozioni a ritmo di tango  Sul palco di Weekend Donna il maestro Biagio Palmieri di NovaDanza presenterà una serie di coreografie che creeranno lo show “Emozioni in tango”. Le visitatrici della fiera potranno partecipare a una divertente lezione di tango guidata dal maestro e dai suoi assistenti. Il tutto è in programma sabato 2 marzo, alle ore 16,30, e domenica 3 marzo alle 11.   Il fantastico mondo dell’hoopdance  La storia della hoopdance, per come viene intesa oggi, è relativamente recente. Da una quindicina di anni la riscoperta dell’hula-hoop ha portato a una pratica che combina i principi della danza, della ginnastica artistica, della giocoleria e delle arti circensi, uniti in un nuovo modo finalizzato a liberare la propria arte all’interno di una forma perfetta.

Da quest’anno l’hoopdance arriva anche a Weekend Donna grazie a Paola Berton di Hula Hoop Land. Nell’ambito del Live Show, sabato 2 marzo, a partire dalle ore 10, Paola terrà un workshop dove introdurrà le basi dell’hooping: come mantenere in vita e sulle altri parti del corpo l’hula hoop e l’utilizzo del cerchio fuori dal corpo. Verranno inoltre provati semplici tricks da combinare tra loro per iniziare a danzare e divertirsi con l’hula hoop.

Dall’India arriva la Bollywood Dance  Domenica 3 marzo, a partire dalle ore 16.30, tutte le visitatrici di Weekend Donna Roma potranno assistere al grande spettacolo di Bollywood Dance, che verrà presentato sul palco del Live Show da una vera star – l’insegnante, performer e coreografa indiana Ambili Abraham – e dal suo BollyMasala Dance Group. La compagnia della Abraham proporrà una fantasia di varie sonorità e danze del cinema bollywoodiano, a cominciare da quelle semiclassiche, attraversando il folk e i ritmi tradizionali e concludendo con le espressioni coreografiche più moderne.

Autodifesa femminile con il Krav Maga  Il Krav Maga costituisce il sistema ufficiale di combattimento corpo a corpo e di autodifesa utilizzato dall’armata, dalla polizia e dalle forze speciali israeliane. Un metodo di addestramento unico, che ha avuto l’approvazione dei professionisti della sicurezza e delle forze dell’ordine in tutto il mondo. Weekend Donna propone dimostrazioni dedicate  alle donne da parte degli specialisti di Securdan Krav Maga Academy. In questa speciale occasione sarà presentato il programma denominato Sicurezza Donna. Le dimostrazioni verranno effettuate da allieve della Securdan Krav Maga Academy e avranno luogo sul palco del Live Show sabato 2 marzo, dalle 11.30 alle 12.   Una domenica pomeriggio all’insegna del Be Fit  Fitness & Dance è l’accattivante programma che domenica 3 marzo, nel pomeriggio, vedrà Be Fit protagonista sul palco del Weekend Donna Live Show con danza del ventre, ladies sensual class, zumba, burlesque e, per finire, una sensazionale maratona caraibica per un pomeriggio all’insegna dello spettacolo e del divertimento.  Area Zero 6  Quest’area di Weekend Donna conterrà una zona nursery a disposizione delle mamme e un laboratorio bimbi.

Orari di apertura al pubblico: dalle 9.30 alle 19.  Ingresso: individuale giornaliero € 12 (€ 10 con coupon sconto cartaceo/online); over 65 € 8; bambini da 0 a 10 anni non compiuti e portatori di handicap e loro accompagnatori gratuito; abbonamenti: 2 giorni € 18, 3 giorni € 25. Il biglietto è valido anche per l’ingresso a Hobby Show Roma Primavera 2013.  Weekend Donna Roma è un evento organizzato da Italia Crea, divisione “business to consumer” di Artenergy Publishing.

Informazioni:  Fiera di Roma  Ingresso NORD – Via Portuense 1645-1647  Padiglione 8  Tel:             02 66 30 17 54