Category Archives: Manifestazioni

Festa Europea della Musica – Rieti dal 20 al 22 giugno 2014

festa della musica

PROGRAMMA RIETI

Nata in Francia nel 1982 per iniziativa del Ministro della Cultura Francese, Jack Lang, la Festa Europea della Musica è l’evento che ogni 21 giugno celebra l’arrivo dell’estate in molte città in Europa e nel mondo, regalando centinaia di concerti completamente gratuiti, di ogni genere musicale.
A Rieti, la Festa Europea della Musica giunge nel 2014 alla sua XIV edizione, dopo aver ripreso slancio nel 2013 grazie all’ dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale “Musikologiamo” e dal Lions Club Rieti HOST .
La manifestazione, inserita quest’anno anche nel circuito Nazionale e Internazionale della Festa della Musica,  conta su collaborazioni consolidate con molti soggetti operanti in campo musicale a livello locale, nazionale ed internazionale. L’obiettivo è sviluppare un’occasione di incontro per promuovere l’adesione di nuovi progetti inediti e originali, coinvolgere il pubblico in modo sempre più interattivo e promuovere il territorio.
Dai due concerti della prima edizione si è passati ai 10 del 2013, che hanno visto esibirsi ben oltre 100 artisti in alcuni dei luoghi più suggestivi del Centro d’Italia.
Denso di significato e di nota il messaggio di vicinanza inviato l’anno scorso, nel corso della conferenza stampa, dalla Città di Rieti all’Orchestra Sinfonica Greca.
In questi anni, sono state scelte molteplici ed originali locations, valorizzandole e condividendole con i frequentatori del Festival.
Inoltre, lo spirito della Festa ha portato a condividere il piacere della musica in interi quartieri, ville, giardini, locali e altri luoghi di incontro, sia nel centro storico che in periferia.
Oltre ad ospitare noti artisti, la Festa Europea della Musica si rivolge ai giovani creativi, che maturano esperienza confrontandosi con spazi insoliti, realtà stimolanti e un pubblico appassionato e festoso.Quindi, dal 20 al 22 giugno 2014, «che la musica respiri, sempre!»I luoghi dove la musica si ascolterà saranno: Auditorium dei Poveri, Auditorium Varrone, Piazza S.Rufo, LungoVelino, Piazza Cavour, Via Paolessi, Largo S.Giorgio,  Via Terenzio Varrone, Piazza Beata Colomba, I Pozzi.
La manifestazione è promossa dall’Associazione Musikologiamo e LIONS Club Rieti HOST, con la collaborazione di Comune di Rieti – Assessorato alle Culture, Confcommercio Rieti, Frontiera, Officina dell’Arte e dei Mestieri di Rieti, Ufficio Informagiovani e ProLoco di Rieti.Venerdì 20 giugno:

ore 21.00 Auditorium Varrone ( Chiesa S. Scolastica ), via Terenzio Varrone, Rieti, concerto del M* Eleonora Podaliri Vulpiani ed i suoi allievi di Conservatorio, ingresso libero;
ore 22.00 Lungo Velino Café ( Via Salaria per Roma ) Concerto Live di Joy Stick, ingresso libero;
ore 22.30 Be’er Sheva, via delle Stelle ( I Pozzi ), Rieti, ingresso libero concerto del Duo Voce e pianoforte Maria Rosaria De Rossi e Paolo Paniconi, ingresso libero.

Sabato 21 giugno:

ore 19.00 Largo S.Giorgio presso Rigodon Café concerto di Phoenix Girls Chorus Cantabile,ingresso libero;
ore 19.30 Via Paolessi presso Luwak Café concerto di Insidious Trap, ingresso libero;
ore 21.00 presso Auditorium dei Poveri ( Chiesa S. Giovenale ) concerto dei Mononoke, ingresso libero;
ore 21.15 presso piazza S.Rufo concerto di LA CHIAVE DEL 9, ingresso libero;
ore 22.15 presso piazza S.Rufo concerto di RITMIX, ingresso libero;
ore. 22.15 piazza Cavour presso Gran Café La Lira concerto di Alessio Guadagnoli, ingresso libero;
ore 22.45 Lungo Velino presso Bonobo Club Café concerto di Casale 136-Negramaro Tributo, ingresso libero;
ore 23.15 via Terenzio Varrone presso Depero DJ Set – musica elettronica.

Domenica 22 giugno:

ore 21.00 Auditorium Varrone Concerto di Parole e Musica con Musì Duo-Sandro Sacco (flauto) & Paolo Paniconi (pianoforte), ingresso libero;
ore 22.00 presso LungoVelino Cafe’ concerto di Postal Docs, ingresso libero.

Viva la Musica.

Fonte:
http://www.festadellamusica-europea.it/index.php/italia/lazio/rieti

“C’ENTRO a piedi” dal 20 giugno nel centro storico di Rieti

Centro-a-piedi

“C’ENTRO a piedi”

tre pomeriggi di iniziative per riscoprire la vivibilità del centro storico di Rieti

Giovedì 20 giugno 2013 a Rieti inizia alle ore 17,00 l’iniziativa “C’ENTRO a piedi”, iniziativa promossa dal Comune di Rieti e rivolta a tutti i pedoni che desiderano riscoprire la viabilità e la vivibilità del centro storico di Rieti.

In occasione della distribuzione della nuova mappa delle aree ZTL/ZTPP, sono previste attività per grandi e piccini e agevolazioni sullo shopping per coloro che transitano a piedi attraverso i varchi della ZTL nei giorni e negli orari della manifestazione.

Presso i cinque varchi ZTL (via Garibaldi – altezza Teatro Flavio Vespasiano; via San Pietro Martire; via Cintia – altezza INPS; via del Burò – via della Verdura; via Roma – Ponte Romano) verranno distribuite le tessere che danno diritto ad uno sconto del 10% nei negozi aderenti che si trovano all’interno dell’area ZTL.

Piazza Vittorio Emanuele II° si trasformerà in un salotto dove degustare merende e aperitivi preparati dai ristoratori della zona. Sedie, divani e tavolini saranno a disposizione per riscoprire la convivialità della città, per vivere le strade e per far divertire i bambini con i disegni stilizzati da colorare della città.

Ecco quando e come avere le tessere e in quali negozi potranno essere utilizzate:

Giovedì 20 giugno dalle ore 17,00 alle 20,00

Giovedì 27 giugno dalle ore 17,00 alle 20,00

Giovedì 4 luglio dalle ore 17,00 alle 20,00

 

TESSERA LILLA (può essere ritirata dai pedoni presso il varco di via Garibaldi – altezza Teatro Flavio Vespasiano), dà diritto ad uno sconto del 10% nei seguenti negozi: abbigliamento e intimo, scarpe, pelletterie, gallerie d’arte, erboristerie.

TESSERA AZZURRA (può essere ritirata dai pedoni presso il varco di via San Pietro Martire), dà diritto ad uno sconto del 10% nei seguenti negozi: fiori e piante, farmacie, tendaggi, ottica, bigiotteria.

TESSERA VERDE (può essere ritirata dai pedoni presso il varco di via Cintia – altezza INPS), dà diritto ad uno sconto del 10% nei seguenti negozi: gioiellerie, orologerie, librerie, mercerie, armeria.

TESSERA BLU (può essere ritirata dai pedoni presso il varco di via del Burò – via della Verdura), dà diritto ad uno sconto del 10% nei seguenti negozi: arredamento, parrucchieri, articoli da regalo, casalinghi, fotografia.

TESSERA FUCSIA (può essere ritirata dai pedoni presso il varco di via Roma – Ponte Romano), dà diritto ad uno sconto del 10% nei seguenti negozi: profumerie, prodotti alimentari, sigarette elettroniche, cartolerie.

I pedoni che, entro il termine dell’iniziativa, avranno collezionato tutte e cinque le tessere e gli scontrini degli acquisti, avranno diritto al 10% di sconto sull’abbonamento alla stagione 2013/2014 del Teatro Flavio Vespasiano. Conservate dunque le tessere e presentatele in Comune entro la fine di luglio.

Numerosa l’adesione dei commercianti che hanno i propri negozi all’interno dell’area ZTL. A creare consensi per l’iniziativa il desiderio di rivedere vivo e attivo il Centro storico della Città, riscoprendone le potenzialità aggregative e conviviali.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con Studio Evento (www.studioevento.it) e rientra nella campagna di promozione pianificata dal Comune di Rieti per promuovere la nuova ZTL.

Festa Europea della Musica 2013 e Officina dell’Arte e dei Mestieri di Rieti insieme……

Fondo festa europea 2013

La Festa della musica è una grande manifestazione popolare gratuita che si tiene il 21 giugno di ogni anno per celebrare il solstizio d’estate.

L’iniziativa, un invito al piacere di fare e ascoltare musica, è aperta a tutti: amatori o professionisti. Lanciata in Francia nel 1982, la Fête de la Musique è diventata un vero e proprio autentico fenomeno continentale. Sono numerosissime le città europee coinvolte. E da qualche tempo anche fuori dal vecchio continente arrivano numerose adesioni.

In Europa, dal 1995, hanno aderito, confederandosi in una Associazione europea, le città di Atene, Barcellona, Berlino, Budapest, Bruxelles, Lisbona, Liverpool, Losanna, Madrid, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia (An), Lanuvio (Rm).

L’evento prende forma adattandosi alle specificità culturali di ogni paese. Di conseguenza la festa ha saputo inventarsi e reinventarsi riuscendo ad essere un fenomeno globale e locale insieme. Lo spirito della Festa, infatti, è innanzitutto popolare. Riassume i valori della tradizione, ma guardando avanti.

Da qualche anno anche Rieti fa la sua parte, grazie all’instancabile attività di promozione sociale e musicale di Musikologiamo. L’associazione non manca mai di promuovere partire dalla musica per dare vita a momenti di socialità, creatività ed espressività.

La festa, infatti, favorisce la libera iniziativa dei musicisti, anche secondo l’idea di una società in cui il singolo cittadino trova il proprio spazio in perfetta armonia.

Quest’anno a Rieti la Festa europea della Musica prevede un ampio percorso di eventi musicali dislocati all’interno del Centro Storico della città. L’appuntamento è per giovedì 20 e venerdì 21 giugno.

Intervista a Antonio Sacco su «Frontiera».


Programma della Festa Europea della Musica a Rieti

Giovedì 20 giugno dalle 18

Anteprima Festa Europea della Musica
Auditorium Varrone
Concerto dei M° Eleonora Podaliri Vulpiani e Federica Eleuteri.
Esibizione degli allievi David ManciniAzzurra FirmiDiego MiluzziIlaria ViolettiGloria SantarelliGabriele Pirrotta Valentina Scipioni.

Venerdì 21 giugno

dalle 17.00 alle 18.00 Chiesa di S.Rufo
Coro Schola Cantorum di Antrodoco
diretto dal M° Franco Minelli

dalle 18.00 Teatro Flavio Vespasiano
The Palos Verdes Peninsula High School Touring Choir – Coro dei Ragazzi Americani di California” diretti dal M° Daniel Doctor

dalle 19.30 Palazzo Vecchiarelli
Coro Polifonico MUSA
diretto dal M° Danilo Santilli

dalle 19.00 Chiesa di S.Rufo
Concerto dei Maestri Sandro Sacco e Ovidio Ovidi

dalle 21.00 Chiesa di S. Domenico
Concerto per Organo

dalle 22.30 Taverna dei Fabri
Concerto di Avoid Jazz Band

dalle 23.00 Depero Club
Dj Set Rotation

“FestiValle” a Forano in Sabina dal 6 al 8 giugno

Citta-invisibili

Dal 6 all’8 giugno 2013, nel Comune di Forano in Sabina (RI), si inaugura il “FestiValle”: tre giorni di mostre fotografiche, manifestazioni sportive e attività artistiche che concludono il percorso del progetto “Sabina in Progress”, realizzato dal Comune di Forano, in partenariato con ENAIP Impresa Sociale s.r.l. e l’Unione dei Comuni della Bassa Sabina e cofinanziato dal Ministero dell’Interno, dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione.

“Sabina in Progress”, svolto negli 8 mesi precedenti al “FestiValle”, aveva come scopo quello di favorire momenti di incontro, condivisione e crescita attraverso laboratori che hanno coinvolto gli alunni delle scuole medie ed elementari del comune di Forano e della bassa Sabina. Nel corso del progetto sono stati prodotti filmati, foto, testi e videoclip che verranno presentati durante il “FestiValle” che segna la chiusura di questo viaggio interculturale. Il Comune di Forano, da sempre crocevia di flussi migratori, si trasforma così per tre giorni in uno spazio culturale a cielo aperto in cui si alternano momenti artistici e sportivi.

“FestiValle” aprirà il 6 giugno alle 17.30 con “Scatti in progress”, la Mostra fotografica che ha documentato il lavoro degli allievi durante i laboratori e tutti i momenti del progetto. Seguirà un aperitivo di benvenuto.

La giornata del 7 giugno proporrà, tra i vari appuntamenti, alle 21.00 lo spettacolo “Città invisibili” messo in scena dal Teatro Potlach. Lo spettacolo offre un percorso attraverso le strade della cittadina fatto di istallazioni, performance teatrali e musicali, giocolieri e attività artigiane, con lo scopo di mostrare le realtà nascoste del paese, creare legami e promuovere l’interculturalità.

Nell’ultimo giorno, sabato 8 giugno alle 18.00, verrà proiettato il cortometraggio inedito “Forano International” del regista Giovanni Piperno: uno sguardo su Forano attraverso le testimonianze di famiglie straniere e non che raccontano il loro impatto con la realtà del territorio e la difficoltà nel trovare una identità unica tra gli abitanti. Seguirà l’incontro con il regista. Nello stesso giorno, alle 17.00, verrà presentato “Incroci di cittadinanza”, il libro frutto delle ricerche sociali svolte durante “Sabina in Progress”. In serata alle 21.00 verrà replicato lo spettacolo “Città invisibili”.

Durante il “FestiValle” numerosi saranno anche gli eventi sportivi organizzati dall’ a.s.d. Valle del Tevere che nel pomeriggio del 7 giugno, assegneranno insieme con il Comune di Forano, una borsa di studio di un anno per giocare nella Juventus National Academy.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti del “FestiValle” è gratuito.

In allegato il Programma completo e un’immagine dello spettacolo “Città invisibili”

  Programma completo “FestiValle” (246,2 KiB, 3 hits)

A Rieti Concerto Madre Tierra

madre tierra

Concerto Madre Tierra

Il 14 giugno 2013 ore 21, nella splendida cornice del Chiostro di San Francesco Rieti, spettacolo latin jazz  con Martin Diaz Gonzalez (voce e chitarra); Elmar Schäfer sassofono; Niki Barulli percussioni.

Uno spettacolo capace di farci viaggiare attraverso le culture afro-latine, con le sfumature proprie del linguaggio jazz ed il carattere profondo delle melodie del sudamerica!!

Bicincittà 2013, la giornata della mobilità alternativa

bike

Torna anche quest’anno Bicincittà, la manifestazione nazionale dell’UISP, organizzata dall’ Informagiovani in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del comune di Rieti.
L’appuntamento, inserito nell’ambito delle iniziative di “Rieti città amica dei bambini”, è per domenica 2 giugno: appuntamento alle ore 9 in via Mercatanti (presso il Centro Commerciale Perseo), dove i partecipanti potranno iscriversi versando un piccolo contributo e riceveranno uno zainetto e un tagliando per partecipare all’estrazione finale dei premi in palio.

Bicincittà è mobilità alternativa, cultura urbana ed educazione ambientale e offre ai cittadini l’opportunità di vivere una giornata diversa all’insegna dello sport, del viver sano e della mobilità ecologica.
I ricavati dell’iniziativa saranno devoluti all’Unicef.

l primo premio è una bicicletta offerta dall’Informagiovani e dalla stazione di servizio Total Erg Spa di Porta d’Arce.

Antiche Fonti di Cottorella offrirà acqua minerale a tutti i partecipanti, McDonald’s la colazione all’arrivo e il Rive Gauche Cafè buoni sconto per un aperitivo. Quest’anno parteciperà anche Rieti Riding Sport Club, l’associazione nata nell’ottobre del 2012 con l’intento di unire, in un felice connubio, sport e natura e che metterà a disposizione una dozzina di biciclette per l’evento.

Le storie dimenticate di Elsa Morante in mostra nella Casa della memoria

162923451-0c628ed3-3460-42a3-bdfd-5817f1fe131f

A Elsa Morante i bambini piacevano, li amava tanto da ipotizzare il mondo intero salvato dai ragazzini. Della sua fanciullezza però si sa poco, e ancor meno conosciuti sono i racconti che scrisse durante l’infanzia. Storie semplici pubblicate sul Corriere dei piccoli tra il 1933 al 1937. Una collezione custodita dalle Biblioteche di Roma che oggi rivive grazie a “Edizione straordinaria! Elsa Morante e il Corriere dei piccoli”, in mostra nella “Casa della memoria e della storia” di Roma fino al 28 maggio.
Un allestimento particolare, dedicato alla scrittrice per il centenario della sua nascita.
Sette storie trasformate in cartoncino e colori: Il povero santino della bella chiesaLa storia dei bimbi e delle stelleLa storia di GiovannellaPaoletta diventò principessaLa casa dei sette bambiniIl soldato del re; e La casina che non c’è. Per una mostra da fare, oltre che da guardare. Commenta la responsabile della biblioteca della “Casa della memoria”, Daniela Mantarro: “E’ un’esposizione che accoglie l’immaginario dei bimbi degli anni ’30 e aiuta i ragazzi a comprendere come vivevano i loro nonni. Solo grazie alla memoria possono comprendere il mondo contemporaneo “.

Premio Secondo Cecilia in programma a Rieti il 4 e 5 maggio 2013

cecilia1

L’Associazione La Musica Secondo Cecilia, con il patrocinio del Comune di Rieti e la Fondazione Varrone organizza il 4 e 5 maggio 2013 il Concorso nazionale DocMusiContest Premio Secondo Cecilia per solisti di pianoforte, fisarmonica classica, fisarmonica varieté e canto moderno.

Grazie ad un sempre crescente numero di partecipanti la manifestazione è cresciuta per prestigio e fama.

Un centinaio i concorrenti tra i 6 e i 35 anni provenienti da tante parti della penisola che nell’edizione 2012 hanno preso parte all’iniziativa per vivere un week – end in­te­ra­men­te de­di­ca­to alla mu­si­ca.

“Quest’anno – spiegano gli organizzatori – il Con­cor­so cam­bia volto. Si chia­me­rà DOC MUSIC CON­TE­ST Pre­mio Se­con­do Ce­ci­lia con l’o­biet­ti­vo di ren­der­lo più in­ter­na­zio­na­le”. In città ci saranno anche i Jalisse, vincitori di Sanremo nel 1997, le­ga­ti tra l’al­tro al ter­ri­to­rio rea­ti­no, che presiederanno la giuria di canto moderno insieme allo speaker radiofonico Stefano Pozzovivo e al consulente discografico della Emi, Paolo Romani.

Ospite d’onore alla serata di gala in programma domenica 5 maggio al Teatro Flavio Vespasiano: Paolo Audino, autore e compositore per i grandi del panorama musicale, tra cui Mina, Celentano e Amedeo Minghi. Serata che vedrà la premiazione ed esibizione dei vincitori.

Il programma quest’anno prevede una prima giornata dedicata interamente alle audizioni presso il prestigioso auditorium Varrone, l’auditorium Sala Calasanzio e presso il Disco Bar Mauné.

Due le categorie nella sezione “Canto”, Junior da 10 a 16 anni e Senior da 17 a 25 anni.

La Giuria Tecnica composta da professionisti del settore musicale decreterà i vincitori che otterranno premi in denaro e accederanno di diritto alle selezioni del Festival di Saint Vincent.

La commissione di fisarmonica, come quella di pianoforte, vedrà la presenza di docenti del Conservatorio e da concertisti di fama nazionale.

Sei le categorie per “Solisti pianoforte”. Le audizioni di pianoforte inizieranno sabato 4 Maggio 2013 alle 09:00 presso l’Auditorium Varrone.

 

IV EDIZIONE di Shingle22j Biennale di Arte Contemporanea di Anzio e Nettuno

shingle 22j

Donna, prodotto e produttrice: e’ questo il tema della IV edizione della Biennale di Arte Contemporanea di Anzio e Nettuno.

È, dunque, un argomento estremamente delicato quello che muove la quarta edizione di Shingle22j.

La questione femminile, una delle infinite storie di dominazione dell’umanità, un sempiterno alternarsi di vittorie e sconfitte, di momenti di emancipazione e momenti di minorità, un procedere mai chiuso e mai risolto definitivamente, nel bene o nel male.

Vista come qualcosa da difendere, come qualcosa da indirizzare in quanto incapace o intrinsecamente sottomessa, come qualcosa da gestire, comunque sempre come un qualcosa, la Donna ha percorso in lungo e in largo la storia delle culture. Che sia stata madre di un Dio, o qualcosa di intermedio tra “un oggetto e un uomo”, comunque qualcuno ha sempre detto cosa la Donna doveva fare, dove la Donna doveva stare, cosa la Donna doveva essere. Sotto il manto della ragione, della medicina, della religione, la Donna è sempre stata un qualcosa che a seconda del momento ha avuto valori diversi.

Al tema della donna viene affiancata l’antitesi prodotto-produttrice.

Prodotto dei desideri del maschio padre-padrone, prodotto della chirurgia estetica, prodotto di culture che la nascondono sotto veli o la espongono senza alcuna umanità.

Produttrice invece di idee, produttrice di se stessa nell’emancipazione, produttrice dei suoi desideri, delle sue voglie. Prodotto e produttrice perché come in ogni caso di esclusione le categorie si sovrappongono, si confondono: la donna sessualmente emancipata, è prodotto di una cultura o produttrice di se stessa? La donna madre è anche lei prodotto di una cultura o produttrice di un desiderio?

Chi volesse partecipare con una propria opera e condividere la propria “visione” del tema proposto ha tempo fino al 30 giugno per iscriversi all’edizione 2013.

Per info visita sito: http://www.shingle22j.com/

Un lungo 25 aprile a Fara in Sabina

fara

Ampia proposta a Fara in Sabina per i festeggiamenti del 25 aprile.

Si parte proprio giovedì 25, alle ore 15, con l’inaugurazione della mostra sulla Resistenza all’interno del borgo di Fara. Alle ore 16, presso la sede dell’Università Agraria di Corese Terra, prende il via la mostra “Antifascismo e Resistenza: la Sabina racconta”. Alle ore 17 conferenza del Prof. Domenico Scacchi dal titolo “La Sabina Indomita”. L’ultimo evento della giornata è previsto alle ore 21.00. verrà presentato il film “Bandite”, a cura dell’ANPI di Fara Sabina, con la proiezione della pellicola prevista per le ore 22.

Venerdì 26 aprile alle 17 trova spazio il convegno a tema sull’Associazionismo; alle ore 21, serata di liscio con gli “Argento Vivo”

Sabato 27, alle ore 16 si terrà la presentazione del libro “Olive Amare” di Roberto Giorgi. Quindi, alle ore 17, il convegno “Resistenza, Costituzione e ancora Resistenza”. Dalle ore 21 verrà proposto il teatro canzone “Onde regolate su un’assenza, per un viaggio (A)/traverso le canzoni di Fabrizio De Andrè”

Ultimo giorno di festeggiamenti domenica 28: alle ore 17 si terrà un incontro con Renzo Ricci, presidente dell’ANPI di Rieti, Partigiano della Brigata D’Ercole Stalin. Dalle ore 21 è la volta dello spettacolo teatrale “Martiri Della Libertà” del Teatro delle Condizioni Avverse.

Tutte le sere sarà presente lo stand gastronomico del Comitato Proloco Baccelli.