Category Archives: Varie

L’Officina dell’Arte e dei Mestieri RADDOPPIA!

DSC_4009

Date le forti richieste dei nostri tesserati l’Officina dell’Arte e dei Mestieri dispone anche nella “Sala Genesis” di batteria acustica. Vi aspettiamo quindi numerosi ad inaugurare la nuova batteria.

OA, vieni a suonà!

Bookstorming alla Libreria Moderna di Rieti

ENRICA-PIZZICORI-Leggere

Nell’ambito del Maggio dei libri si inaugura sabato 4 maggio 2013, alle ore 17, presso la Libreria Moderna, Via Garibaldi 272, a Rieti, BOOKSTORMING, una mostra d’arte contemporanea a cura di Barbara Pavan, promossa da Studio7 Arte Contemporanea.

La mostra si compone di una prima sezione di opere dedicate al libro realizzate da nove artisti contemporanei: Aldo Bandinelli, Stefano Bergamo, Susanna Cati, Massimo Falsaci, Ilaria Novelli, Raffaella Simone, Rakele Tombini, Roberta Ubaldi, Irene Veschi; e di una seconda sezione riservata agli illustratori: Enrica Pizzicori, Lucia Ricciardi, Cecilia Rinaldi e Luca Vannozzi.

Aldo Bandinelli ha preso alla lettera quella che è parsa un’esortazione ed ha ripetuto lettere, una ad una, pagina per pagina, sui fogli di carta velina  di un vecchio registro copia lettere, provando a disegnare uno spazio, tracciare una lontananza, che facessero da sfondo ai versi da cui ha sottratto, indebitamente, i caratteri, illudendosi di ordinare L’infinito. Stefano Bergamo ha tratto ispirazione dai reiterati tentativi nel corso della storia, da parte dei poteri di volta in volta dominanti, di plasmare il sapere in maniera funzionale alla conservazione del potere stesso: così censure di vario genere hanno spesso minacciato la trasmissione delle conoscenze alle future generazioni e la circolazione delle idee attraverso i libri; un inno alla cultura che resiste e sopravvive ad ogni costrizione e limitazione. L’opera di Susanna Cati è un piccolo atto d’amore, piccoli libri immaginari dentro una microscatola per costruire un’immaginaria barricata, per citare Ceronetti, che ci difenda dal tedio, dall’ovvio e dalla banalità. L’emozione suscitata dal mistero ed il fascino sinistro della paura, sono invece i temi dell’opera di Massimo Falsaci, reinterpretazione artistica in acrilico dell’opera La Maison aveugle di W. D. De Nunques. Scorci differenti, collegati dal caos e dal caso, testimoniano la confusione emozionale di colui che vaga disperso. Nella piena luce della luna, fuori dalla città, impera il buio. Ilaria Novelli propone un’opera ispirata al Pasto Nudo di William S.Burroughs: ’Non c’eravate per Il Principio. Non ci sarete per La Fine – scrive l’artista – La vostra conoscenza di quello che sta succedendo può essere soltanto superficiale e relativa. Potete entrare nel libro da qualsiasi intersezione, le parole non sono che creature d’inchiostro, organi pulsanti ricoperti di vene ed altri esseri viventi che vi risucchieranno…’

Raffaella Simone ha trasformato in un singolare ex voto le pagine di un libro, volendo attribuire alla lettura la stessa dignità di ogni componente fondamentale per la qualità della nostra vita e della nostra felicità.

Rakele Tombini propone un’opera realizzata, come sempre, con assemblaggi polimaterici di materiale riciclato, fedele alla sua costante ricerca e scelta etica di realizzare opere a basso impatto ambientale. Ferro e carta tirata a mano sono invece i materiali scelti da Roberta Ubaldi per una coppia di opere dove le mani si aprono nel gesto di sfogliare un libro che non c’è, sottolineando un’assenza che diventa mancanza, privazione. Il libro come medium per operare cambiamenti è ben rappresentato nell’opera di Irene Veschi dove le pagine di un libro si aprono in una lacerazione violenta che lascia intravedere la tela.

Per la sezione illustrazione, Enrica Pizzicori omaggia nella sua opera l’ineguagliabile forza evocativa dei libri che, una volta letti, diventano parte di noi; Lucia Ricciardi ha fermato un attimo che sa di familiare ed intimo: una bimba e un libro aperto, l’attimo magico in cui il suo sguardo, già oltre la pagina, insegue il volo delle Parole, che disegnano forme, ricamano immagini, formano intrecci e si confondono col colore. E’ un intreccio di citazioni fiabesche, fantasia ed ironia il lavoro di Cecilia Rinaldi mentre Luca Vannozzi mette in scena un’autentica intera biblioteca (minima) con opzione interattiva per aggiungere i propri libri preferiti all’opera.

La mostra rimarrà aperta fino al 31 maggio 2013.

IAMAlina Live a Roma il 7 Giugno

MANIFESTO-WEB
Iamalina è un nome che sicuramente sentiremo spesso nel mondo musicale. Una sfida per la cantautrice italo-rumena di riportare dal vivo, insieme a 12 elementi, il sound pop elettronico con influenze upbeat anni 80 e le ballads che una volta rappresentavano il punto d’incontro degli innamorati durante le feste.
Nata in Romania studia pianoforte, sin dalla scuola elementare ed è cosi che nascono le prime canzoni e la passione per creare musica e testo.
Questa passione la porterà dopo anni a Roma dove ha creato il suo primo album co – prodotto con l’ amico lucano Antonio Mattia Vazza.
L’ album che uscirà il 7 giugno con un concerto di lancio al Teatro Quirino di Roma racconterà, con un carattere intimo, le storie e le emozioni che l’artista ha voluto trasmettere tramite le 11 canzoni dell’album Alina.
Accompagnata da una Band è internazionale: Romania, Italia, U.S.A e Giappone, l’artista mostra attraverso la sua musica le immagini dell’anima, principale fonte d’inspirazione. Racconti d’amori poco banali, suoni che fanno tornare in mente il virtuosismo della musica classica e voci che richiamano la sensibilità del mondo gospel; tutto questo fa parte del mondo di IAMAlina.
Per info e inviti concerto : show@iamalina.com

A Rieti sul sentiero della natura con Iterart

sentiero-natura-jpg

Un’esperienza unica a contatto con la Natura, immersi nel meraviglioso scenario della RISERVA DEI LAGHI LUNGO E RIPASOTTILE a due passi dalla città di Rieti.

La Riserva, situata nella pianura reatina, ospita gli omonimi laghi tutelandone l’importante ecosistema lacustre ricco di specie di interesse faunistico e vegetale, ed è un luogo ideale dove praticare il Birdwatching o, per chi è alla prima esperienza, calarsi nei panni di uno Young Birder.

Le origini del territorio compreso nella Riserva Parziale Naturale dei laghi Lungo e Ripasottile si riferiscono ad un’epoca assai remota. Secondo alcuni storici si dovrebbe a Manio Curio Dentato, console romano, la bonifica della Conca Reatina mediante scavi nella località Marmore, come riportato anche da Cicerone.

Nella STAZIONE DI INANELLAMENTO, presso il Centro Visite di Ripasottile,  un ornitologo, esperto inanellatore illustrerà l’interessante pratica che ha lo scopo di identificare le specie volatili che frequentano il territorio, evidenziandone le caratteristiche fisiche, la loro storia biologica e le rotte percorse.

Il sentiero percorso non può che condurre all’ultima tappa tutta dedicata al gusto!

Ricca è anche la tradizione gastronomica e la gamma dei sapori di questo territorio che potranno essere apprezzati presso l’Agriturismo ‘La Collina’ con un menu a base di prodotti tipici.

L’antico casolare è situato all’interno delle Riserva Naturale di Laghi reatini, sulla sommità di un’amena collina, dalla quale si gode una vista meravigliosa sull’intera valle sottostante. In un ambiente tranquillo e familiare si potranno degustare piatti realizzati con prodotti naturali e biologici frutto della produzione dell’azienda agricola.

COSTI DELL’INIZIATIVA: EURO 25 PER ADULTI NON SOCI (comprensivo di tessera associativa anno 2013); EURO 22 PER I SOCI; GRATIS SOTTO I 4 ANNI; EURO 15 BAMBINI SINO A 12 ANNI.

La quota è comprensiva del pranzo con il seguente menu : antipasto, primo, secondo di carne con contorno, dolce, caffè, bevande incluse.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA.

Info e prenotazioni: Gloria Barbante 320 2921909 , Elisa Bitossi 328 1629589; Email: info@iterart.it

Al Teatro Potlach il sabato sera teatro contemporaneo con aperitivo e cena

AMORE-ELETTRICO

Il sabato sera al Teatro Potlach Teatro Contemporaneo con aperitivo e cena.  

Programmazione di Sabato 20 aprile

Ore 19.00 aperitivo/incontro e mostra

La serata ha inizio con l’appuntamento “Vicini di casa”, un momento di incontro e confronto con professionisti del territorio sabino che si alterneranno, ad ogni incontro, per dibattere su temi di cultura, arte, medicina, giurisprudenza, economia ma anche esperti del territorio per informare e far conoscere le tradizioni locali. Un’occasione per dibattere e riflettere insieme su temi diversi, su quanto il territorio offre, raccontato dalle persone che lo abitano. Ad incorniciare ogni appuntamento, presso le sale del teatro, esposizioni di pittura, scultura e fotografia di artisti locali. Opere che diventano parte integrante di un contesto da vivere e condividere.

Ore 21.00 spettacolo

A caratterizzare la programmazione, sette le compagnie teatrali ospiti provenienti da tutta Italia (Palermo, Roma, Mogliano Veneto, Rimini, Modena). Gli spettacoli si alternano fra teatro d’attore e forme di produzione artistica combinate a sofisticate tecniche multimediali, in un dialogo aperto fra classico e contemporaneo. Sabato 20 aprile va in scena ““Amore Elettrico”. Artisti Drama e Quiet Ensamble (Modena)

“Il tema dell’impedimento come metafora dell’ impossibilità delle persone a realizzare i propri sogni. Riducendo al minimo i personaggi, illuminando solo alcune zone della nota storia, il testo , non rispettato nella sua integrità, diventa materia malleabile. Elemento indispensabile è un personaggio che non esiste nel testo originario, che andrà a incarnare l’essenza di altri personaggi e che sarà ostacolo ma anche raccordo, colui che sa e non impedisce che la tragedia si compia.”

Ore 22.00 cena

Divenuta ormai un goloso rituale previsto nel dopo-spettacolo, durante la cena verranno servite deliziose pietanze ispirate alla provenienza geografica della compagnia teatrale di turno. Una bella occasione per conoscere i protagonisti dello spettacolo appena visto che, di fronte ad un buon piatto di pasta, saranno lieti di raccontarsi e condividere la loro passione.

 

 

Al Teatro Flavio Vespasiano “Revolution” di Loredana Cannata

copertina-revolution

Sabato 20 aprile alle ore 18 verrà presentato nella sala stampa del Teatro Flavio Vespasiano il libro “Revolution” scritto dall’attrice Loredana Cannata.

Per l’eclettica artista di origine siciliana si tratta della prima opera letteraria, nella quale viene raccontata la sua esperienza in Chiapas.

Il libro è edito dalla Lokomotiva e il suo ricavato verrà totalmente devoluto per terminare la costruzione di un pozzo d’acqua potabile e di una cisterna nella cittadina di Nangololo in Mozambico.

L’associazione di volontariato Onlus umanitaria – culturale la Lokomotiva, inoltre, comunica che, in occasione del 10° anno dalla propria nascita, ha organizzato una cena sociale che si terrà, al termine della presentazione, nell’ex Oasi Francescana di San Antonio al Monte.

Chiunque volesse partecipare può dare la propria adesione inviando una mail a info@lalokomotiva.com o telefonando al 3471732410.

Concorso Nazionale Write & Sing – Poesia Narrativa, Musica e Fotografia V edizione

Write-Sing

Torna il Concorso Nazionale “Write & Sing”, promosso dall’omonima Associazione che presenta la V edizione della manifestazione artistico-culturale, avviata nel 2008 e diventata, oggi, una piccola vetrina nazionale. Anche quest’anno gli organizzatori hanno profuso il proprio impegno nel migliore dei modi, per ridare continuità al progetto, dopo la pausa dell’anno 2012.

Nell’edizione 2013 la novità assoluta sarà l’introduzione della categoria “Fotografia”,con la sezione “I borghi più belli d’Italia” dedicata a tutti gli amanti dello scatto. Grazie alla professionalità del fotografo reatino Emiliano Grillotti, l’associazione ha potuto ampliare i propri orizzonti dando la possibilità di esprimere tutta la propria creatività ai fotografi amatoriali. Confermate le tre categorie Poesia, Narrativa e Musica, suddivise nelle categorie: Giovani (dai sei ai quattordici anni) ed Adulti (dai quindici anni in poi), che nelle quattro precedenti edizioni hanno fatto registrare migliaia di partecipanti da tutta Italia.

Le opere, tutte necessariamente inedite, dovranno pervenire entro il termine del 31 marzo 2013. Sarà possibile spedirle all’indirizzo di posta dell’associazione “Write & Sing”, via XXV Aprile, 5 – 02015 – Santa Rufina di Cittaducale (Ri), oppure tramite email all’indirizzo concorsowes@libero.com. I lavori potranno inoltre essere consegnati a mano, previo appuntamento telefonico con la segreteria dell’associazione. Insieme al lavoro dovrà pervenire l’apposita scheda di adesione e la quota di iscrizione (€10,00 Euro) per le categorie “Adulti” ed “Unica”, mentre per quelle giovani sarà possibile partecipare gratuitamente. Ciascuna opera dovrà rispondere a specifici parametri tecnici (riportati nella nel regolamento) e dovrà essere prettamente inedita, pena esclusione.  I vincitori i tutte le categorie saranno celebrati nella Cerimonia di Premiazione prevista per sabato 27 Aprile 2013.

Per tutte le informazioni è possibile contattare i numeri 3293155854 o 3289696503, inviare una email all’indirizzo concorsowes@libero.it, dove sarà possibile richiedere il regolamento e la scheda di adesione, visitare i siti www.concorsiletterari.it e www.rietilife.it, o consultare la pagina facebook “Write & Sing”

A Rieti 16 dicembre in musica a Santa Scolastica

chitarra

Concerto  domenica 16 dicembre 2012 alle ore 18.00 presso l’Auditorium Varrone (via T. Varrone) in Rieti con un programma ricco di musica.

Nella prima parte si esibirà il Musì Trio composto da Sandro Sacco al Flauto traverso, Ovidio Ovidi al Clarinetto e Paolo Paniconi al Pianoforte con musiche di Mozart, Rossini, Bizet.

Nella seconda parte il Duo Senio Alirio Diaz alla Chitarra e Laura Ruzza al Pianoforte con musiche di Granados, Albeniz e Rodrigo. Il concerto vedrà la partecipazione del noto chitarrista Senio Alirio Diaz figlio del famoso Alirio Diaz, fondatore del Concorso Nazionale “Alirio Diaz” che si svolge annualmente in Venezuela e del Concorso Internazionale “Alirio Diaz” per giovani chitarristi che si è svolto a Roma a giugno 2012.

In segno di stima, per i suoi riconosciuti meriti artistici, nel 1986 Andrès Segovia ha voluto donargli una chitarra Fleta con la quale si esibisce attualmente.

“Culti del bosco” Yuko Tsukamoto in mostra a Rieti ed a Rivodutri

Yuko-Tsukamoto-Spiriti-del-Bosco

In un’occasione espositiva complessa, ospitata in contemporanea negli spazi della galleria Studio7 Arte Contemporanea di Rieti e della Sala Consiliare del Comune di Rivodutri, l’artista giapponese Yuko Tsukamoto propone il suo sguardo sui rapporti tra arte e natura, uno sguardo dichiaratamente indirizzato da profonda spiritualità.
Lo shintoismo, che del Giappone può essere considerato l’atteggiamento spirituale nazionale, considera il bosco in maniera sacrale, luogo di vitalità ciclica e rigenerante dove l’uomo ha la possibilità d’incontrare forze ancestrali, divinità: è propriamente con tale atteggiamento che Yuko ha realizzato la mostra, preparandola con una lunga visita a inizio ottobre dei boschi intorno a Rivodutri, sostando dinanzi al faggio di san Francesco, mirando luoghi di ombre e silenzi per coglierne elementi conducibili dalla natura all’arte, e attraverso l’arte a un’inedita attenzione. Rami, foglie, tracce e informazioni di un passaggio nel bosco, sono dunque gli elementi che ritornano nei nuovi lavori dell’artista realizzati appositamente per l’occasione, attraverso la combinazione con materiali nobili come la cera e la seta o tecniche rigorose come la pittura a china e l’incisione. L’esposizione diviene così la testimonianza di un rapporto privilegiato dell’artista con la propria cosmogonia, ponendo l’osservatore di fronte a un equilibrio armonicamente risolto di arte e natura.

La mostra inaugura sabato 27 ottobre 2012, alle ore 18, presso la Galleria Studio7 Arte Contemporanea, via Pennina 19, Rieti (con orari di visita dal giovedì al sabato, dalle ore 17 alle 20 e domenica dalle ore 11 alle 13), e domenica 28 ottobre 2012, alle ore 16, presso la Sala Consiliare del Comune di Rivodutri (con orari di visita dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle 14). Bookshop a cura di Libreria Moderna Dionisi Petrini. Entrambe le mostre saranno visitabili fino al 10 novembre 2012.

Yuko Tsukamoto nasce a Osaka, in Giappone. Laureata presso l’Università di Musashino e l’Accademia di Brera a Milano, insegna litografia presso l’Università di Kinki, a Osaka, dove ha anche fondato la scuola d’incisione Atelier 410lito, e, a Milano, collabora con l’atelier di Giorgio Upiglio. Da diversi anni espone con frequenza, soprattutto in Italia e Giappone: tra le più recenti personali, si segnalano quelle presso la Galleria Ban di Osaka (2011), la galleria Atelier di Roma (2010), la galleria NeoGeo di Milano (2009).

info tel.328.0828498 – 320.4571689

A Rieti, il 5 ottobre, debutta SE mag, mensile gratuito di eventi e cultura

volantino SEmag

Presentazione della nuova rivista mensile

di

Eventi e cultura del territorio

SE mag

05 ottobre 2012, ore 17,30

Foyer del Teatro Flavio Vespasiano – Rieti

 SE mag debutta in società: nuovo mensile gratuito nato dal desiderio di conoscere, approfondire e valorizzare le potenzialità di Rieti e provincia attraverso gli eventi e la cultura del territorio. Il suo battesimo ufficiale venerdì 5 ottobre alle ore 17,30 presso la sala del Foyer del Teatro Flavio Vespasiano in Rieti alla presenza degli ideatori e del Direttore Responsabile Catiuscia Rosati.

Dopo la presentazione al pubblico SE mag festeggerà con collaboratori, lettori e amici al DEPERO, in Via Terenzio Varrone, 36 (Rieti). Un locale scelto perché nato dalla volontà imprenditoriale di giovani reatini che desiderano valorizzare il territorio attraverso iniziative artistiche e culturali all’insegna della trasversalità. Percorsi multisensoriali, creatività eno-gastronomiche, la musica eclettica dei “daface” e progetti fotografici a cura di Davide Basile – esposto di recente al Macro di Roma – , faranno da cornice a una serata dedicata al rinascimento artistico e culturale della nostra terra.

In questo tempo di crisi Rieti vive un momento di rinascita in cui ha compreso appieno le opportunità della cultura, degli eventi e del territorio, rilanciandone le potenzialità attraverso la valorizzazione delle risorse. SE mag è specchio e vetrina di quanto sta accadendo, strumento conoscitivo e di approfondimento teso a promuovere il territorio attraverso le iniziative culturali, i suoi protagonisti e gli eventi organizzati: racconta emozioni, sensazioni, sfumature e riflessioni. Un osservatorio operativo sulla vita culturale di questo nuovo tempo di condivisione.

Inserito nella emeroteca della Biblioteca Comunale Paroniana di Rieti, il SE mag ha già ottenuto la partecipazione della Confartigianato, dell’Arci, della COPAGRI e di altre realtà presenti in provincia e a Roma.

SE mag è pronto per essere presentato e condiviso con tutti coloro che lo animano: i protagonisti della cultura del territorio.