Category Archives: Musica e dintorni

Concerto “CANTICO” Sabato 17 Dicembre a Rieti

CANTICO 17 Dicembre

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 17 Dicembre alle ore 18:00, presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti si terrà il Concerto “CANTICO” di Raffaello Simeoni , Gabriele Russo, Goffredo Degli Esposti e Giordano Ceccotti. L’ingresso sarà gratuito.

L’evento farà si che la città di Rieti torni ad un tempo lontano grazie ad antichi canti francescani e musica tradizionale. Il concerto rientra nell’ambito del progetto “Francesco da…Rieti” realizzato dal Comune di Rieti e dalla Diocesi di Rieti. Sarà realizzato grazie al finanziamento della Regione Lazio.

ISIDE MUSIC CONTEST – Il mondo femminile al centro della musica

20140308_224625

Grande successo per la prima edizione dell’Iside Music Contest, concorso musicale per band e solisti emergenti indetto dall’Associazione di Volontariato Syro che si è tenuta SABATO 08 Marzo alle ORE 22.30 presso il Depero Club sito in Via Terenzio Varrone 36.

La serata piena di energia ha ricevuto molti consensi dal folto pubblico presente. I sei concorrenti (Davide Paleotti, Insidious, Postaldocs, Dirty Influence, La Chiave del Nove, Delirium(fm)) hanno entusiasmato non solo il pubblico ma anche la giuria, composta da Luca Di Benedetto (musicista del duo “Luca e Germano”), Silvio Ippoliti (Radio Si Serva Signora) e  Daniele Stangherlin ( Rieti News e Tutta la città ne parla ) che ha decretato il vincitore dell’evento. Si è aggiudicato il primo posto il rapper reatino Insidious (Riccardo Fabrizi) che si è esibito con due pezzi inediti. Il giovane musicista è riuscito più di altri a trasmettere originalità  ed espressività. Riccardo Fabrizi in arte Insidious è sin da piccolo appassionato della musica sopratutto quella rap sono infatti sua fonte di ispirazione gli Articolo 31 e Neffa. Ha conquistato il 2° posto dell’Oa Music Festival ed ha pubblicato “Sensazioni Naturali vol.1″ un EP di 4tracce.

Insidious si è aggiudicato la partecipazione al MEI (Meeting dell’Etichette Indipendenti) a Faenza la piu’ grande vetrina dei giovani talenti emergenti di musica inedita italiana. Il Mei  ha per protagonisti di primo piano i festival, le decine di realtà musicali che ogni anno, in tutta Italia, sostengono e offrono spazio alla musica indipendente ed emergente.

L’evento è stato  presentato dal Direttore Artistico Marco Puglielli e dal Direttore Comunicazione e Marketing Marta Paloni di Radio Si Serva Signora che con la loro simpatia ed ironia hanno reso la serata ancor più piacevole e coinvolgente.

Lo spettacolo è stato possibile grazie anche alla collaborazione dell’Officina dell’Arte di Rieti.

A Rieti la Spellbound Contemporary Ballet

original_31203735_downshifting_

La Spellbound Contemporary Ballet giunge a Rieti al Teatro Flavio Vespasiano l’11 marzo 2014 alle ore 21 per continuare i festeggiamenti iniziati a Roma all’Auditorium Conciliazione per il suo 20° anniversario dove ha presentato “20 Years of Spellbound – 1994/2014”. In quest’occasione propone DARE, una remix di coreografie edite a firma di Mauro Astolfi, nell’ambito della stagione culturale promossa dal Comune di Rieti – Assessorato alle culture, turismo e promozione del territorio. È altresì un’anteprima del Rietidanzafestival in programma a maggio 2014. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con ATCL.

La serata si articola in due tempi: il Primo tempo comprende Lost for Words – L’invasione delle parole vuote – Studio I, creazione per Avvertenze Generali 2011 – Bolzano; e da She is on the Ground, con prima assoluta the Barclay Theater, Irvine, CA – U.S.A ad aprile 2013. Il Secondo tempo, dal titolo DARE, in collaborazione con l’Associazione Amici dell’Auditorium all’interno della Rassegna “Tersicore nuovi spazi per la danza”, con debutto in prima mondiale lo scorso 15 gennaio, è un omaggio al pubblico per festeggiare insieme questi primi 20 anni di attività.

Spellbound Contemporary Ballet nasce nel 1994 dietro volontà del coreografo Mauro Astolfi, al rientro da un lungo periodo di permanenza artistica  negli Stati Uniti. A partire dal 1996 Astolfi condivide il progetto produttivo con Valentina Marini  con  cui la Compagnia  avvia un processo di intensa internazionalizzazione e di collaborazioni trasversali. La ricca progettualità artistica unita a una visione dinamica e in costante evoluzione del marchio hanno facilitato una ampia diffusione delle creazioni in contesti diversi, dai Gala ai programmi culturali televisivi, alle piattaforme e Festival di più continenti.

Applauditissima per l’eccellenza degli interpreti e la versatilità del linguaggio coreografico, Spellbound conta presenze nei maggiori teatri e festival internazionali (Serbia, Germania, Francia, Croazia, Thailandia, Svizzera, Spagna, Austria, Bielorussia, Stati Uniti, Russia e Corea) ed è reduce da una prestigiosa tournée negli Stati Uniti (Cullen Center – Houston,  Irvine Barclay Theatre – Irvine, Celbrity Series – Boston, Portland Ovations – Portland, Kravis Center – Palm Beach). L’ensemble festeggia 20 anni di attività, un arco di tempo in cui, alla produzione di spettacoli di danza, ha unito da sempre e con sempre maggiore interesse progetti di formazione ed educazione sia del pubblico che di almeno due generazioni di danzatori.

La Compagnia ha così posto negli anni le basi di un percorso in cui il divario tra spettatore, amatore e artista si è fatto sempre più sottile, alimentando, attraverso venti anni di seminari e workshop, una filiera creativa che ha avvicinato al palcoscenico migliaia di danzatori e curiosi e consolidato questo processo dando luogo a un autentico vivaio in termini di formazione in rapporto dialettico con la Compagnia.

Questa esperienza ha dato vita a una factory culturale di respiro internazionale, ormai esempio e punto di riferimento ispirazionale per diversi giovani coreografi emergenti, e ha catalizzato l’attenzione di appassionati così come di amatori che si identificano in un modello dinamico e di spinta verso una creatività a tutto tondo, non solo dal punto di vista artistico ma anche della capacità gestionale e progettuale che poi sono la necessaria premessa per uno sviluppo del processo di innovazione artistica in se stessa.

 
Fonte:Il Giornale di Rieti

Concorso Musicale: “Iside Music Contest”.

isidesito

L’Associazione di Volontariato Syro ha indetto la prima edizione del concorso musicale“Iside Music Contest”.

La manifestazione avrà luogo sabato 8 Marzo 2014 dalle ore 22.30 presso il Depero Club in via Terenzio Varrone, 36.
Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 03 Marzo 2014.

Possono partecipare tutti i gruppi e solisti di Rieti e Provincia che non abbiano pubblicato e/o distribuito CD con etichette discografiche. Sono ammessi tutti i generi musicali comprese le cover.

I vincitori si aggiudicheranno la partecipazione al M.E.I. (Meeting dell’Etichette Indipendenti) la più grande vetrina dei giovani talenti emergenti di musica inedita italiana dove sarà possibile esibirsi nei tanti concerti che si terranno a Faenza.

Il tema di questa prima edizione ruota intorno al mondo femminile.
Iside è la dea della maternità e della fertilità nell’Antico Egitto ad essa viene attribuito il potere di aver reso le donne uguali agli uomini. Dea dalle molte facoltà, come le stesse Donne, è onore del sesso femminile nemica dell’odio e della violenza .

Tutta la modulistica è presente sul sito dell’Associazione di Volontariato Syro: www.syroassociazione.wordpress.com

 

 

SABATO A RIETI IL RAPPER COEZ.

596x373_421239_coez-non-erano-fiori

Primo, esclusivo evento per la nuova associazione reatina “Da Capo”. Il primo evento organizzato è il live di Coez, all’anagrafe Silvano Albanese, classe 1983, uno dei maggiori interpreti della nuova scena del rap italiano. Coez si esibirà sabato alle “Scuderie Dancing” (via Leonardo Da Vinci, nucleo industriale, ore 21) con il suo live tour ”Non erano fiori”.

Il primo ospite è già una bomba: Coez ha iniziato a fare rap a 19 anni, dando vita nella scena romana al gruppo “Circolo vizioso”. Con il passare del tempo si è evoluto ed è migliorato, rimanendo sempre fedele alle sue tematiche principali: figlio di una generazione difficile, tormentato da amori finiti male. Nel 2011, dalla collaborazione con lo storico produttore e dj Sine, è nato il brano “E invece no”, che in poco tempo ha raggiunto migliaia di visualizzazioni su internet. Nel 2012 ha iniziato a collaborare con Riccardo Sinigallia per il nuovo progetto discografico, firmato Carosello Records, che ha portato alla pubblicazione dell’album “Non erano fiori”, nel giugno 2013, consacrando definitivamente Coez come uno degli artisti della scena rap italiana più affermati e rispettati anche dal panorama underground.

 

FONTE:  Rieti Life

Nasce Si Serva Signora la web radio dei giovani reatini. Da Sabato: “Solo cose buone!”

Radio-Siservasignora-680x365

Ambizioso progetto  di 40 ragazzi reatini che stanno per lanciare una delle web radio più “giovani” di Italia. Radio Si Serva Signora vedrà domani sera il suo debutto presso il Depero Club, locale reatino in cui è situato il box che richiama l’aspetto di una radio anni ’50.

Radio Si Serva Signora vuol proporre “…solo cose buone!” (questo lo slogan della radio), una programmazione musicale curata nei minimi dettagli, grazie ad una selezione basata su una ricerca continua e costante in ogni angolo mondo. Inoltre, in collaborazione con “Appuntamento Trasversale” (eventi musicali del Depero Club) trasmetterà, ogni venerdì, la diretta dei concerti dei tanti artisti che si alterneranno sul palco del locale di via Terenzio Varrone. La libreria musicale della web radio si andrà arricchendo e costruendo ogni settimana proprio con i brani degli artisti emergenti del venerdì.

Sabato comincia la programmazione. Alle 12 la radio sarà presentata alla stampa presso la sede operativa situata all’interno del locale Depero Club. Interverrà anche Claudio Guerrini, conduttore di Rds. Alle 22.30, poi, partirà la prima trasmissione, con l’inaugurazione ufficiale ed un ospite speciale, Claudio Guerrini, che accompagnerà la notte del Depero Club con il suo personalissimo dj set.

Il Festival di Sanremo dà spazio alle produzioni indipendenti.

258136

Grazie alla collaborazione con il M.E.I. di Faenza, l’Officina dell’Arte di Rieti diventa punto d’informazione per le iscrizioni alle selezioni della prossima edizione del Festival di Sanremo. Il Festival della Canzone Italiana da quest’anno dà spazio anche alle produzioni indipendenti.  Siamo a disposizione di tutti gli artisti emergenti della nostra città e della nostra provincia  per eventuali informazioni.

Info: 3396910837 – 3402891507

In bocca al lupo a tutti!

Proseguono i nostri eventi!

OA-Vespasiano-164-968x643

Ringraziamo tutti per la bella serata che ci avete regalato venerdì scorso al Teatro Flavio Vespasiano di Rieti. Giornata ricca di musica, creatività ed emozioni, durante la quale si sono esibiti promettenti gruppi emergenti reatini mentre  nel foyer del Teatro abbiamo esposto la mostra fotografica degli allievi dei corsi di fotografia tenuti dal Maestro Andrea Buonocore presso l’Officina dell’Arte di Rieti.

Visto il grande successo riscosso dalla mostra fotografica abbiamo deciso di riproporla presso il Reparto di Radioterapia dell’Ospedale De Lellis di Rieti. La mostra verrà presentata sabato 19 Ottobre alle ore 16:30 in occasione del concerto di “Musica in Ospedale” e potrà essere visionata fino al 06 Gennaio 2014.

Vi aspettiamo.

RIETI ELETTROACUSTICA. Teatro Flavio Vespasiano Rieti, 1-3 ottobre 2013

CristinaConstantin

Con “Rieti elettroacustica” torna la rassegna “Strumenti e musica del presente” un anno dopo la prima edizione dedicata al saxofono e agli strumenti a fiato. Quest’anno sono di scena le corde: il violino e il pianoforte  saranno i protagonisti rispettivamente del concerto di apertura e chiusura, il secondo concerto sarà invece dedicato all’ascolto di musiche concepite e realizzate per solo supporto digitale, vale a dire senza l’intervento di esecutori dal vivo.

Anche quest’anno la rassegna ospita interpreti di altissimo livello come la violinista Cristina Constantin e il pianista Lorenzo Meo. Grazie alla collaborazione inaugurata quest’anno tra l’Associazione Culturale NUME- Nuova Musica per l’Educazione, e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Rieti, i concerti avranno luogo nella prestigiosa cornice del Teatro “Flavio Vespasiano” di Rieti.

Vai alla pagina del programma.

 

 

Fonte

“VI PRESENTIAMO L’OFFICINA DELL’ARTE E DEI MESTIERI”

persitojpg

Nella mattinata dell’11 Ottobre, presso il Teatro Flavio Vespasiano, l’Officina intende presentare alle  scuole di Rieti le proprie attività ed i propri docenti tramite una mostra fotografica (allestita con i lavori dei ragazzi che hanno partecipato ai corsi di fotografia) e dei workshop musicali (la presentazione avrà una durata massima di due ore e si svolgerà dalle 10:00 alle 12:00 circa).

Durante il pomeriggio l’Officina dell’Arte darà la possibilità di esibirsi sul prestigioso palco del Teatro Flavio Vespasiano a tutti i ragazzi (solisti e gruppi) che frequentano assiduamente e con passione le sale prova (l’ingresso al Teatro è gratuito ed aperto a tutti).